stampa

La moViola: Orsato salvato dal VAR

FLORENCE, ITALY - FEBRUARY 06: Arthur Mendonça Cabral of ACF Fiorentina in action and Daniele Orsato referee during the Serie A match between ACF Fiorentina and SS Lazio at Stadio Artemio Franchi on February 6, 2022 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

I giudizi della carta stampata sulla prova arbitrale in Fiorentina-Lazio

Redazione VN

La Gazzetta dello Sport: voto 6. Una serata non sempre pulitissima per Orsato, che però viene “salvato” dal Var Chiffi nell’unica, vera topica che avrebbe potuto avere un peso importante nella partita. Partiamo proprio da qui: è il 64’ e Castrovilli entra in area dalla sinistra, sbattendo su Luiz Felipe. Il direttore di gara esita qualche secondo, poi indica il dischetto. Calcio di rigore e immediata protesta dei calciatori della Lazio. Qui interviene Chiffi, che suggerisce la on field review al fischietto di Schio, che dopo rapido replay davanti al monitor si corregge, cancellando il penalty per la Fiorentina. Decisione giusta, alla fine, perché Luiz Felipe non cambia direzione per cercare l’avversario, ma è piuttosto Castrovilli che tira dritto andandoci addosso. All’85’ i viola finiscono in dieci per la doppia ammonizione di Torreira. L’uruguaiano rischia grosso già al 55’, quando entra con i tacchetti rivolti in avanti su Luis Alberto, dopo aver perso un pallone sanguinoso nella propria metà campo. Bravo Orsato a lasciare il vantaggio alla Lazio e a sanzionare il mediano della Fiorentina a fine azione: cartellino giallo, scelta che ci sta, perché Torreira non affonda il colpo sulla caviglia dello spagnolo, anche se l’entrata non va lontanissima dal grave fallo di gioco. Il secondo giallo e l’espulsione arrivano per proteste. Corrette le altre ammonizioni, così come il mancato intervento al 58’ per un contatto casuale tra Nastasic e Zaccagni in area viola.

Il Corriere dello Sport:

tutte le notizie di