La moViola di Fiorentina-Verona: manca pure un rigore ai veneti…

La moViola di Fiorentina-Verona: manca pure un rigore ai veneti…

Ecco come Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport giudicano la direzione di gara di Gavillucci di Latina in Fiorentina-Verona

di Redazione VN

Ecco come Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport giudicano la direzione di gara di Gavillucci di Latina in Fiorentina-Verona.

GAZZETTA DELLO SPORT – Episodi controversi a fine gara. Manca un rigore al Verona al 38′ della ripresa, quando Astori prima trattiene e poi colpisce alzando la gamba il volto di Rebic, pronto a battere a rete. La viola contesta il gol del pari: nulla di irregolare sull’azione specifica, ma l’angolo ottenuto dal Verona nasce da una ripartenza dopo un fallo su Zarate al limite dell’area. L’argentino mostra anche il calzettone rotto. In pieno recupero miracolo di Gollini su Kalinic che salva il Verona e anche Gavillucci: l’attaccante si era liberato di Pisano irregolarmente.

IL CORRIERE DELLO SPORT – C’è un’ombra nella direzione di Gavillucci, in una partita pur priva di casi particolari ed episodi determinanti. Ma se fa bene a non ritenere un retropassaggio il pallone di Pisano, toccato con la coscia a Gollini, sbaglia nel non considerare rigore l’intervento di Astori (fra l’altro già ammonito, quindi secondo giallo) da dietro su Rebic colpito (non in maniera violenta) con un calcio in faccia, nell’occasione non interviene neanche Orsato (addizionale), posizionato benissimo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy