Intrigo Milinkovic: rilancio Lazio, ma la Fiorentina resta ottimista

Intrigo Milinkovic: rilancio Lazio, ma la Fiorentina resta ottimista

Si parla anche di una telefonata tra Pradè e il giocatore. Le prossime ore saranno quelle della verità

di Redazione VN

Su La Repubblica ampio spazio alla vicenda Milinkovic-Savic. Oltre al giallo sulla frase incriminata pubblicata su Facebook (il profilo è un fake), la Lazio le sta provando veramente tutte pur di strappare il “sì” del centrocampista serbo, e ieri non sono mancati i momenti di tensione. Colpa, appunto, dell’atteggiamento di Igli Tare, direttore sportivo della Lazio. Il club biancoceleste era convinto (da tempo) di avere in mano il giocatore, anche perché era stato lui stesso (circa un mese fa) a dare la sua parola. Peccato che, ad un certo punto, sia entrata in scena la Fiorentina.

 

Come? Trovando un accordo (sottoscritto e firmato) col Genk. Un’intesa sancita ulteriormente dal blitz di Andrea Rogg (giovedì) in Belgio. Quello, di certo, è stato un momento determinante. Il dg viola ha infatti messo nelle mani del club belga una proposta sostanzialmente irrinunciabile, vicina ai 9 milioni di euro. Ieri, però, l’ennesimo tentativo della Lazio. Pesante. Quasi “violento”. Ecco perché tra i dirigenti viola nessuno ha voluto aprir bocca. Silenzio assoluto. Solo tanto lavoro per convincere definitivamente il giocatore. Non solo, perché si racconta anche di una telefonata tra Daniele Pradè e lo stesso Milinkovic-Savic.

 

E quindi? E quindi le prossime ore saranno quelle della verità, con la Fiorentina convinta di essere in vantaggio e di poter accogliere il giocatore in città già oggi o, comunque, entro questo weekend. L’obiettivo è ovvio: fargli firmare il contratto (di cinque anni) e scrivere la parola fine a questo ennesimo tormentone. Per Stadio il Genk ha sì trovato l’accordo con la Fiorentina, ma il padre del ventenne nato in Spagna ma di origini serbe spingerebbe per la soluzione Lazio, affascinato dal potenziale palcoscenico della Champions League. Il diesse del club, intanto, sta continuando a fare da mediatore. I dirigenti della Fiorentina, ieri tutti a Firenze, aspettano solo la decisione finale. Comunicata di persona.

Secondo La Gazzetta dello Sport c’è ancora un certo ottimismo della Fiorentina sulla vicenda, anche se la Lazio nelle prossime ore dovrebbe fare un nuovo rilancio. Un vero e proprio braccio di ferro. Un “Tranquillo weekend di paura” come apre il Corriere Fiorentino che parla anche di una telefonata di Stefano Pioli, tecnico della Lazio, allo stesso Milinkovic. È dunque ancora tutto aperto.

 

 

REDAZIONE

Twitter: @Violanews

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy