In futuro ancora 3-5-2? A stare fuori uno tra Chiesa e Ribery

In futuro ancora 3-5-2? A stare fuori uno tra Chiesa e Ribery

Tre prime punte per la Fiorentina, almeno una deve giocare. Con lo schieramento visto con la Juventus, a farne le spese sarebbe uno tra Chiesa e Ribery

di Redazione VN

La Fiorentina insisterà con il 3-5-2? Il modulo visto contro la Juve non prevedeva l’inserimento di una prima punta, ma adesso con Pedro nel caso Montella decidesse di riprovarci, a stare fuori sarebbe uno tra Chiesa e Ribery. Per una questione di equilibrio infatti, né Dalbert né Lirola abbandonerebbero il loro posto sulle fasce. Come scrive Repubblica, la soluzione ideale resta il 4-3-3, modulo con cui la Fiorentina ha cominciato la stagione. Pedro riferimento centrale, Chiesa e Ribery sulle due fasce a creargli assist con le loro accelerazioni.
—————–
CLICCA PER LEGGERE:
CLASSIFICA AGGIORNATA DI “SERIE A”
RISULTATI E CLASSIFICA “PRIMAVERA 1”
RISULTATI E CLASSIFICA “SERIE A” FEMMINILE

 

Quante opzioni per Montella: l’attacco è la variabile decisiva

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lillo - 4 settimane fa

    Fuori Lirola e dentro Vlahovic. Lo spagnolo ha tempo per crescere, per ora possiamo spostare Caceres terzino destro e lasciare Dalbert a spingere a sinistra dietro a Ribery, che giocando a piede invertito viene più dentro al campo di Chiesa.

    4-2-3-1 in fase di non possesso, con Castrovilli a rompere il gioco del play avversario, e 3-4-3 in fase offensiva, con Dalbert che sale sulla linea dei centrocampisti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Axel - 4 settimane fa

    Certo, Ribery in panchina…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Up The Violets - 4 settimane fa

    I famosi terzini di marcatura Dalbert e Lirola. Il bello è che il giornalista di turno fa passare quello che rimbalza nella sua testa come farina del sacco dell’allenatore.

    La Repubblica è opportuno che continui a occuparsi di politica e cronaca, cosa che sa fare egregiamente tanto a livello nazionale quanto a livello locale.

    Tutte le volte che s’arrischia a parlare di calcio, soprattutto nella sua edizione fiorentina, fa uscire ROBA DA CIRCO, a voler essere gentili e non scurrili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Staffa - 4 settimane fa

    è un peccato che si consideri l’abbondanza un problema…

    nel calcio moderno, per via delle coppe(chi ce l’ha) e dei ritmi di gioco, una squadra deve essere composta da almeno 18 titolarissimi..sta alla bravura dell’allenatore saperli intercambiare e amalgamare nel gioco che ha in mente e in base all’avversario che hai di fronte, i giocatori dal canto loro si devono rendere conto che per raggiungere risultati ognuno deve dare il 100% quando chiamato in causa..che solo in rarissimi casi 1 giocatore ti fa vincere da solo le partite.. purtroppo oggi ragazzi di 18 anni si sentono già arrivati solo per aver esordito in A, e pretendono un posto da titolare sennò battono i piedi(nessuno riferimento ai nostri..per ora)..società e allenatore devono essere bravi col bastone e la carote e far capire che è il gruppo a venire prima di tutto.

    da spettatore certo vorrei una squadra offensiva, ribery mi pare abbia dimostrato di poter reggere almeno un ora a grandi livelli(compresa la fase difensiva alla quale non era abituato) ma credo che anche lui sappia benissimo che non le potrà giocare tutte per intero, pensare di lasciare fuori chiesa mi pare assurdo anche solo proporlo ed è sotto gli occhi di tutti che una punta ci vuole, visto anche che non abbiamo, per adesso, dei centrocampisti che si inseriscono e segnano.
    spero che montella sappia inventarsi un centrocampo e una difesa che possano proteggere un attacco che ci deve essere, a me lirola non fa impazzire per ora, mi pare un altro biraghi, 6– in difesa e 6– in avanti, mentre uno come caceres, finche regge, non lo leverei mai dal campo.

    dai montellino, tiraci fori i coniglio dal cilindro e trova la quadra giusta..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Etrusco - 4 settimane fa

    È un modulo utilizzabile come gli altri, di certo non può essere risolutivo per ogni partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. damci - 4 settimane fa

    opinione di Repubblica,che forse si è già dimenticata le difficotà a centrocampo ed in difesa sofferte nelle partite precedenti;sconcertante,poi,la non considerazione di Vlahovic e la tranquillità con cui si ipotizzaa l’esclusione di Ribery o Chiesa.Mi sembra che si scriva tanto per scrivere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 4 settimane fa

      In effetti non sono d’accordo neanch’io sull’ipotesi espressa dai colleghi de La Repubblica

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MASSIMO DUBAI - 4 settimane fa

        Milan Badel sara’ l’escluso; Milenkovic, Pezzella, Caciares, Pulgar, Castrovilli Lirola, Dalbert, Ribery Vlahovic, Chiesa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Axel - 4 settimane fa

          Pulgar-Castrovilli è troppo leggero come centrocampo. Secondo me è più facile vedere l’esclusione di uno dei due terzini per inserire Caceres. In questo modo potresti utilizzare un 4-2-3-1 però con tre centrali dietro. Davanti alla difesa Pulgar e Badelj, mentre Castrovilli potrebbe essere il trequartista, libero di svariare.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Manuel Rui Costa - 4 settimane fa

    Ma siamo fuori di testa.
    Mai lasciare fuori Ribery o Chiesa.
    Non scherziamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. SoloBorja - 4 settimane fa

    Vlahovic è già relegato al ruolo di riserva nonostante tutta la fiducia che gli era stata data e i risultati ottenuti?
    E questo a favore di un Pedro di cui ancora non si conoscono bene nemmeno le condizioni fisiche oltre che l’adattamento al campionato di serie A?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy