Il paradosso del Toro: vince ma la contestazione continua

Il paradosso del Toro: vince ma la contestazione continua

I tifosi granata proseguono nella crociata contro allenatore e società

di Redazione VN

Una giornata a due facce quella che ieri ha vissuto il Torino, come sottolinea Tuttosport. Una mattinata di contestazione a Cairo e Mazzarri con eloquenti striscioni al Filadelfia prima dello sciopero della Curva Primavera dello stadio Olimpico. Durante la partita copiosi fischi al tecnico già dalla lettura delle formazioni e girandola di cori contro la società, ormai diventati la normalità fra i tifosi granata. Non con la squadra, però, applaudita a più riprese dai sostenitori sugli spalti. Evidentemente, dunque, un feeling ritrovato con i giocatori ma non con la società: un paradosso, viste le tre vittorie nelle ultime quattro uscite. E c’è chi a Firenze ci metterebbe la firma…

Troppe scommesse e rosa striminzita: adesso serve una mano dal mercato

Fiorentina allo sbando, la reazione arriva troppo tardi

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. batigol222 - 3 mesi fa

    Strani so strani, non conosco i motivi nel particolare ma non mi sembra una società bruttissima quella del toro: cairo spende almeno un po’, i giocatori ci sono, i risultati un po’ si un po’ no ma non sono pessimi. Noi contestavamo quando non c’era assolutamente niente di tutto questo e l’unico input della società era “minima spesa, nessun interesse per i risultati sportivi”.
    Mi pare stiano esagerando

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy