Gruppo Tod’s in perdita, Della Valle mette una pezza. Il patrimonio di DDV

Gruppo Tod’s in perdita, Della Valle mette una pezza. Il patrimonio di DDV

Bilanci in rosso per il primo semestre 2019

di Redazione VN

All’interno de Il Fatto Quotidiano troviamo un articolo dedicato al rosso dei bilanci del gruppo Tod’s, posseduto dalla famiglia Della Valle. Dopo dieci anni di utili, il primo semestre del 2019 ha fatto registrare circa 6 milioni di perdite, culmine – per così dire – di un declino iniziato ormai quattro anni fa. Un calo, questo, che ha portato a una svalutazione di ben 66 milioni, una cifra enorme; eppure la stella dei DV è solo appannata, l’impero rimane solido e vicino ai 900 milioni in Borsa.

Della Valle non ha mai avuto problemi di liquidità: anzi, ha trovato un’ottima exit strategy per la Fiorentina (130 milioni da Commisso), unita ad altre operazioni che hanno portato guadagni da capogiro e permesso una serie di svalutazioni, tra cui quella della Tod’s, sostenuta con 33 milioni di azioni dal suo patron, con l’obiettivo del rialzo delle quotazioni.

L’articolo completo nel quotidiano in edicola.

Vero Chiesa cercasi: c’è un dato preoccupante nella sua stagione finora

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ultravioletto - 7 mesi fa

    io non finiro’ mai di ringraziarli . dalla C2 a giocare la Champions .. Però ora FORZA ROCCO!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bitterbirds - 7 mesi fa

    prima o poi succede a vendere scarpette di cencio a prezzi da capogiro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 7 mesi fa

      In questi giorni avevi scritto cose intelligenti e mi chiedevo il perché questa metamorfosi. Adesso ti riconosco!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ale612 - 7 mesi fa

      Sul come si fa calcio puoi insegnare a loro… Ma sulle scarpe e altro del settore compresa la finanza li sono forti l’hai detto tu stesso capaci di vendere scarpette di cencio a prezzi da capogiro e fare soldi non è da tutti….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bati - 7 mesi fa

        proprio in questi giorni pensavo a cosa fare di alcune bellissime Tod’s comprate tanti anni fa (un paio nel 2000), superate forse nella forma ma apparentemente indistruttibili. Non c’è bisogno di risparmiare sui materiali per fare grandi fortune. L’industria mondiale del lusso lo dimostra da sempre.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bitterbirds - 7 mesi fa

          se non avesse avuto la ricchissima plusvalenza dalla vendita di italo tu vedevi quanto era bravo a fare scarpette e come saltellava adesso…
          (per la cronaca, se volessi e potessi permettermi scarpe di grande qualità e grande prezzo andrei magari da john lobb, non di certo in una di quelle boutique per signorine)

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy