Genoa-Fiorentina, sfida impossibile in attacco: non c’è partita con Piatek

Genoa-Fiorentina, sfida impossibile in attacco: non c’è partita con Piatek

La rivelazione Piatek ha segnato da solo più di tutte le punte della Fiorentina

di Redazione VN

La Nazione scrive delle difficoltà realizzative dell’attacco della Fiorentina. Rispetto alla scorsa stagione, Simeone e Chiesa (oggi fermi rispettivamente a quota 4 e 3 gol) avevano segnato una rete in più a testa. Ma anche il resto dell’attacco non funziona: Pjaca (inchiodato a quota uno) è da inizio anno che non gira, mentre l’apporto di Mirallas (2 gioie) sta iniziando a dare garanzie solo oggi, a 90’ dalla maxi sosta. Troppo poco per dare peso tecnico a un reparto offensivo che, pur con tutti i suoi limiti, un anno fa poteva contare dopo 18 turni anche sui cinque gol segnati da un Thereau in stato di grazia e dal carneade Gil Dias. In totale, dunque, le reti realizzate dall’attacco viola oggi sono appena 10, ovvero il 40% del dato complessivo. E domani la Fiorentina affronterà per la prima volta il bomber rivelazione del campionato, quel Krzysztof Piatek che da solo, con 13 marcature, ha segnato più di tutte le punte di Pioli messo insieme. E che per poco, a inizio anno, ha rischiato di incenerire il record di reti consecutive stabilito da Batistuta a Firenze nella stagione 1994/95. Nonostante un digiuno di quasi 500’ tra ottobre e novembre, i numeri del polacco restano impressionanti, visto che da quando Prandelli è approdato sulla panchina del Genoa, l’attaccante è sempre andato a segno tranne mercoledì.

vnconsiglia1-e1510555251366

Fiorentina, guarda chi c’è: brivido Prandelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy