Ferrara scrive: “Confusione e zero idee. Per fortuna c’è Chiesa, il resto è deprimente”

La squadra di Semplici in vantaggio con Paloschi, poi ci pensa il giovane talento viola a pareggiare una gara un po’ improvvisata e senza emozioni

di Redazione VN

Pochissima roba, la Fiorentina. Ma questa è. Il punto salvavita evita che la settimana si carichi di eccessiva tensione, tenendo anche conto che domenica questa squadra un po’ improvvisata va a giocare in casa della Lazio. Grazie Chiesa, insomma, che (contratto a parte) continua a giocare un’altra partita col suo fare calcio che poco c’entra con tutto il resto. Federico è l’anima meravigliosa di una Fiorentina imperfetta. E’ una ragione per immaginare e fantasticare su un domani migliore, il senso di quell’imprevedibilità che serve a cercare nel pallone qualche cosa che somigli a un’emozione. Chiesa è la possibile garanzia che un giorno proprietari e dirigenti decidano (sarà mai possibile?) di far crescere intorno a lui un’idea di squadra con qualche ambizione. I contratti sono fatti di soldi, ma le decisioni sul futuro seguono anche l’ambizione personale. Chiesa junior conosce la gratitudine, e con lui la sua famiglia. Il buon senso gli ha suggerito una scelta: meglio crescere qui dove è un gioiello prezioso e intoccabile, piuttosto che barattare a vent’anni un ruolo di leader con una panchina in un top team.

Non contano solo i soldi, però nessuno può pensare che il ragazzo resti qui a lungo senza una squadra che gli cresca intorno. In questo senso la sua presenza porterà prima o poi a una scelta: se tornare a competere per l’Europa, o adagiarsi nel piattume. Vedremo. Intanto, ecco un punto che serve a restare almeno svegli e a non deprimersi troppo ma solo un po’. La partita racconta di un calcio molto confuso e di scelte quantomeno curiose, come quella di togliere Chiesa e Dias dagli esterni (dove possono fare le cose migliori) e puntare su un 4-3-1-2 che ha imbottigliato la squadra per un tempo e lasciato Simeone a vagare senza meta per un bel po’. Poi sono cambiate le cose e la Fiorentina ha iniziato a prendere in mano una partita comunque tecnicamente abbastanza mediocre. L’avversario era motivato e Semplici è uno che ci sa fare. Evitare la sconfitta era importante ma non era facile. Grazie Chiesa, allora. (…)

L’articolo integrale di Benedetto Ferrara in edicola con La Repubblica

 

Violanews consiglia

Gazzetta, ci pensa Chiesa: Viola volenterosa e distratta, ma Pioli non sorride

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Il Drisa - 3 anni fa

    Eccone un altro: Ferrara insieme a Bucchioni ieri sera festeggiavano perché non si era vinto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. leandro.gol_246 - 3 anni fa

    L’entrata di Babacar ha migliorato di molto la situazione, tanto lavoro di fisico davanti che siamo leggerini. Con Simeone molto dinamico a fare da seconda punta (di nuovo un ottimo e decisivo assist a Chiesa per tempismo e altruismo). Senza voler strafare con schemi impossibili, un classico 4-4-2 con Veretout e Sanchez incontristi e due esterni a spingere sulle ali (Chiesa e Gil Dias), tenendo abbottonati i terzini (Biraghi e Laurini/Gaspar).
    Subentranti Essy, Lo Faso, Thereau/Baba/Simeone uno dei tre.
    Visto che Badelj non firmerà andrebbe tolto dalla formazione titolare, a me garberebbe dare continuità alla formazione entrata nel secondo tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Violante - 3 anni fa

    Scusate ma quanto hanno speso Sampdoria, Atalanta e Lazio sul mercato? Sicuramente meno di 75 milioni. È palese che Corvino sto giro ha cacato fuori dal vaso, ma prima o poi era normale visto che ha sempre fatto il mercato con la palla di vetro: jovetic, nastasic, lijaic non li conosceva nessuno prima che li prendesse il corvo, erano scommesse. È normale che quando fai il mercato così a volte va bene a volte meno, ma con 75 milioni spesi il discorso è diverso e qualche giocatore buono lo devi prendere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mario - 3 anni fa

      Invece al giro prima, a quelli fatti negli ultimi 2 anni di Prandelli dove l’aveva fatta?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. giglio68 - 3 anni fa

    Bucchioni non lo sopporto…. ma in questo caso come dargli torto.. povera viola che brutta fine!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy