Fascetti: “Firenze il rimpianto più grande, poteva essere il trampolino di lancio”

Eugenio Fascetti compie 80 anni

di Redazione VN

Eugenio Fascetti compie 80 anni. Intervistato dal Quotidiano Sportivo, l’ex viola ha parlato brevemente anche della sua esperienza a Firenze:

Da allenatore mi sono preso tante soddisfazioni, il rimpianto più grande resta Firenze. Poteva essere un bel trampolino, splendida piazza ma difficile, impossibile da rifiutare per un allenatore. Però di una cosa vado orgoglioso: ho fatto tanta gavetta, sono partito dalla prima categoria… Per me gli anni nei dilettanti sono stati i più importanti perché mi hanno insegnato a gestire i giocatori… Ora è tutto diverso, vedo tanti ‘patentini’ regalati, questo perché gli ex giocatori hanno canali preferenziali… gente che non ha mai allenato la vedi guidare squadre di B o di A…. boh, dico beati loro. Magari fosse successo a me sarei stato contento, ora ci si adegua ai tempi. In tutti i settori.

 

La Juventus sul sito del Manchester United diventa «Rubentus» e si “citano” i tifosi di Fiorentina, Inter e Napoli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy