Elezioni e caso stadio: “Ma non si vota sui Della Valle”

Stadio, il futuro della Fiorentina e i progetti dei Della Valle: anche così Firenze si avvicina al voto

di Redazione VN

Nelle ultime ore il nuovo stadio si è piazzato al centro della scena politica fiorentina, che si avvicina al voto con un argomento – centrale – di discussione in più. Se ne parla sul Corriere Fiorentino, con l’editoriale del direttore Paolo Ermini:

Che sul caso dello stadio ci sia l’esigenza di mettere da tempo un punto fermo dopo 10 anni di promessi non c’è dubbio. […] Non si può dimenticare che il nuovo stadio è un tassello di un quadro più complicato, in cui conta la volontà dei Della Valle ma anche l’incertezza dei club sulla ripartizione delle risorse. […] Una situazione che non giustifica paralisi e rinvii, ma che a maggior ragione presuppone la ridefinizione di una strategia complessiva sia in termini strettamente sportivi che politici. Forse è un bene che il finale di campionato della Fiorentina sia nella terra di mezzo: la caduta libera della squadra impone una vera ripartenza. C’è da decidere l’assetto dei vertici e gli investimenti sulle strutture per riportare la Fiorentina ai piani alti del calcio, come la città merita.

vnconsiglia1-e1510555251366

Ora la rottura è totale: adesso tocca ai Della Valle scendere in campo

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Albeviola - 2 anni fa

    Ma l’area del vecchio ippodromo delle mulina per esempio non sarebbe sfruttabile per un nuovo stadio…mi sembra abbastanza ampia e poi è abbandonata da tempo…forse dico una cazzata ma quando passo da li ci penso sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-2073653 - 2 anni fa

    Più si avvicinano le elezioni e meno voglia di votare ho.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ottone - 2 anni fa

    Lo stadio nuovo? E chi ci gioca? E chi lo riempie? Se il campionato non fosse quasi finito si andrebbe in B e si parla di “stadio nuovo”…? OHHH ma che siamo rinc…? Con questo “sciogliete le righe” che è in atto qualcuno ha ancora il coraggio di riproporre il trito e ritrito argomento che non porta da nessuna parte …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ziomario - 2 anni fa

    La politica farebbe bene a stare in silenzio. Ma possibile che a Firenze non si trova uno spazio per costruire lo stadio nuovo con un indotto? Come si può pretendere che una squadra di calcio debba presentare un progetto che costa solo quello 5 milioni di euro senza avere un terreno libero? Come si può pretendere che una squadra di calcio debba costruire un mercato ortofrutticolo? Facile parlare coi soldi degli altri. Scommetto che per fare un mega Ipercoop ci voleva un attimo. Sempre forza viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 2 anni fa

      5 milioni di euro? Praticamente meta’ del costo di uno dei tanti bidoni di Corvino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Manuel - 2 anni fa

      Come si può pretendere che un comune spenda soldi pubblici (nostri) per spostare la Mercafir è far posto non allo stadio, ma a un’enorme speculazione edilizia, senza un progetto? Per lo stadio non serve spostare la mercafir.
      La Coop il terreno lo paga, la Fiorentina no.
      I soldi o sono nostri, intesi come cittadini, o della Fiorentina. I della valle prenderanno quello che gli serve dal bilancio viola accantonando parte degli utili come stanno facendo in questi anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Up The Violets - 2 anni fa

      E come si può pretendere che a pagare lo spostamento della Mercafir sia il Comune (quindi ME e TE, attraverso le tasse) e non due imprenditori di livello internazionale? L’autofinanziamento lo fanno solo loro, che pure non ne avrebbero bisogno?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy