È davvero Primavera: quattro gol alla Juventus, ma stavolta Rossi non c’entra

È davvero Primavera: quattro gol alla Juventus, ma stavolta Rossi non c’entra

La squadra di Bigica non solo ha compiuto la sua missione, ma lo ha fatto con la qualità di una squadra che in novanta minuti non ha quasi mai visto mettere in discussione il risultato finale

di Redazione VN

Quattro gol alla Juventus e la memoria che torna al 20 ottobre 2013. Stavolta Pepito Rossi non c’entra, ma la Primavera nella storia ci è entrata eccome, riconquistando una finale al Viareggio che mancava da sette anni. La squadra di Bigica non solo ha compiuto la sua missione, ma lo ha fatto con la qualità di una squadra che in novanta minuti non ha quasi mai visto mettere in discussione il risultato finale. Dopo i gol di Lakti e Diakhatè nei primi 15′, la Fiorentina non ha fatto altro che gestire la gara, poi le reti di Gori e ancora Diakhatè, che con la polemica allo scadere con Sottil ha rovinato in piccola parte la festa del gruppo. Mercoledì la finalissima contro l’Inter, per vendicarsi della finale del Viareggio 2011 e riportare a Firenze un trofeo che manca dal 1992. Lo scrive il Corriere Fiorentino.

 

Violanews consiglia

Giovani, è l’ora di crederci: tanti talenti a disposizione, ma serve spazio

Primavera, di nuovo l’Inter: occasione per una doppia rivincita

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy