Di Livio: “Commisso genuino. Che colpo tenere Chiesa!”. E su CR7-Ribery…

Di Livio: “Commisso genuino. Che colpo tenere Chiesa!”. E su CR7-Ribery…

L’intervista del doppio ex alla Gazzetta

di Redazione VN

Angelo Di Livio è un soldatino a metà. Una carriera tra Fiorentina e Juventus, ha raccontato la sfida di domani a La Gazzetta dello Sport: “Cristiano Ronaldo e Ribery – con i quali ha condiviso in carriera il numero di maglia, il 7 – non faticano come me su quella fascia”. Ma la Fiorentina rischia di più – dice alla Rosea – perché la solidità della Juve è totale: “Funziona la società, il resto viene da sé”. A Firenze c’è invece fretta e “bisogno di tanti fatti e poche parole. Ma a Commisso dobbiamo riconoscere un merito: ha ridato passione ed entusiasmo”.

Il neo presidente viola è descritto come un tipo simpatico e genuino, e il vero colpo l’ha fatto riuscendo a tenere Chiesa, il cui futuro è incerto: “E’ un giocatore da Juventus, ma dovrà valutare lo spazio che eventualmente avrebbe a Torino o, nel caso scegliesse l’Inter, la sua compatibilità nel 3-5-2 di Conte. A me interessa che resti in Italia”. Ma da Sottil a Castrovilli “Montella ha tanti giovani di qualità: a lui il compito, non facile, di amalgamarli in tempi rapidi”.

I ricordi di Prandelli: “Il palo di Toni e il gol di Papa Waigo”. E punta su Montella

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy