Dessena infortunio choc, ma c’è una piccola speranza

La gamba ha fatto un movimento irregolare dopo un fallo di Pulgar, si teme la frattura di tibia e perone come nel 2015 alla stessa gamba

di Redazione VN

Daniele Dessena è uscito in lacrime dopo 12’ di secondo tempo di Brescia-Fiorentina. Fuori per infortunio e per correre in ospedale dove mentre la partita finiva Dessena aspettava di sottoporsi ai primi accertamenti. Una radiografia per chiarire l’entità dell’infortunio e la zona esatta del danno: tibia, perone, caviglia. Tutto fino alla mezzanotte di ieri era molto dolorante: si teme soprattutto per tibia e perone, già k.o. nel 2015. Le prime notizie – scrive La Gazzetta dello Sport – inducevano a un cauto ottimismo (oltre la contusione potrebbero non esserci lesioni, versione confermata anche da Corini che però predica prudenza), ma solo in giornata il quadro sarà definito: vanno valutate la stabilità della gamba e la tenuta dei legamenti. Solo oggi si sapranno l’esito degli esami e i tempi di recupero.
—————
CLICCA PER LEGGERE:

CLASSIFICA AGGIORNATA DI “SERIE A”
– CLASSIFICA AGGIORNATA DI “SERIE B”
RISULTATI E CLASSIFICA “PRIMAVERA 1”
– RISULTATI E CLASSIFICA DI “SERIE A” FEMMINILE

 

Le pagelle dei quotidiani: Castrovilli e Caceres sugli scudi, Chiesa flop, Badelj e Ribery…

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ale 1926 - 1 anno fa

    Questo ragazzo è davvero sfortunato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 1 anno fa

    L’entrata di Pulgar è stata veramente brutta. Se fosse successo il contrario staremmo qui a scrivere orrori nei suoi confronti. La società dovrebbe scusarsi pubblicamente così come il giocatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. violadasessantanni - 1 anno fa

    Mi auguro che non ci siano fratture.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy