CorSera: L’orgogliosa Fiorentina complica i piani di Conte

Il tecnico dell’Inter sperava di dosare le forze in vista del big match con la Juventus di domenica. Invece è stato costretto a mandare in campo tutti i campioni

di Redazione VN

Questo uno stralcio dell’articolo del Corriere della Sera su Fiorentina-Inter di Coppa Italia:

Conte, per avere ragione dell’orgogliosa Fiorentina, è costretto a mandare in campo, uno dopo l’altro, tutti i suoi campioni: non solo Lukaku per lo spento Lautaro Martinez, ma anche De Vrij, la freccia Hakimi, il talentino Barella che sforna il cross decisivo e nel primo tempo supplementare anche Brozovic. (…) I nerazzurri, grazie al tiro dal dischetto di Vidal, sbloccano il risultato e hanno la partita in mano. Tanto più che la Fiorentina, con Eysseric e Bonaventura dietro Kouame, è incapace di pungere. Ma nella ripresa tutto cambia. Lautaro sbaglia il facile raddoppio e i viola, con Vlahovic al fianco dell’ivoriano, crescono in pericolosità e convinzione. Il gol di Kouame sotto l’incrocio costringe Conte a usare l’artiglieria pesante. La partita diventa una specie di corrida. Alla fine si contano 11 ammoniti. L’Inter ha più occasioni ma i viola rispondono colpo su colpo. Nei supplementari, dopo una traversa di Perisic, tocca al portiere Terracciano sventare le incornate di Barella e Lukaku. Sino a quella decisiva di Romelu, che fa arrabbiare Prandelli.

GERMOGLI PH 13 GENNAIO 2021
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy