Centro sportivo, dopo 93 anni la Fiorentina lascia Firenze. Un messaggio anche a Nardella

Centro sportivo, dopo 93 anni la Fiorentina lascia Firenze. Un messaggio anche a Nardella

Il commento

di Redazione VN

Sul Corriere Fiorentino si parla del nuovo centro sportivo della Fiorentina. Dopo 93 anni la casa dei viola lascia Firenze e si trasferisce a Bagno a Ripoli. Lì ci saranno la sede, gli uffici del club e il centro sportivo per tutte le squadre viola, compresa quella femminile. Un’accelerazione che è anche un messaggio per Palazzo Vecchio in ottica nuovo stadio, altro tassello indispensabile come ha sottolineato Commisso. Il sindaco Nardella ha risposto laconicamente: “Noi sullo stadio lavoriamo quotidianamente e abbiamo più fretta di tutti. Presto vi faremo sapere”.

Violanews consiglia

Commisso va veloce: da Chiesa a Ribery, ora il nuovo centro sportivo. E sullo stadio…

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Canizza - 4 giorni fa

    Falso come tutti quelli di quel partito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Felipe - 4 giorni fa

    Mr. Nullità Nardella……i gonzi fiorentini hanno davvero scelto un gran parolaio come sindaco…..incapace, inconcludente, intento a promuovere esclusivamente la propria immagine politica…..esattamente come il suo mentore pinocchio Renzi…..sì, quello che ci doveva riempire le buche nelle strade…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 4 giorni fa

    Ciao Nardella.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tato - 4 giorni fa

    Valter hai fatto un commento piu che sensato. Faccio delle considerazioni
    1-Per fare una squadra più forte, ci vogliono maggiori risorse, quali soluzioni ci permetteranno di averle? Campi, Mercafir o Franchi restaurato?. C’è una scelta da fare.
    2-Spostare le strutture fuori Firenze, a mio avviso, aumentrrebbe il senso di appartenenza di tanti, che risiedono nei paesi limitrofi. Guadagnando in bacino d’utenza.
    3-Quale prospettiva ci darebbe unbiter burocratico più certo e con tempi più brevi, riducendo la possibilità di intoppi “legali” per cui i lavori potrebbero subire stop e ritardi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Julinho - 4 giorni fa

    Dispiace per chi in politica simpatizza centro-sinistra. I commenti sotto, per onestà intellettuale, non fanno una grinza. Sono purtroppo la verità incontrovertibile e i fatti ad oggi compiuti da chi ha amministrato e amministra Firenze. Compreso il sig. Renzi. Dispiace che la politica abbia usato la Fiorentina e i tifosi per “accattivare” le persone con promesse e progetti mai mantenuti. Tutto viene bruciato per fini personali o di parte e chi se ne frega del sentimento e dei desideri delle persone.
    Per il bene della città sarebbe bello una sana autocritica e un cambiamento di rotta a 360°, cercando di velocizzare e realizzare i progetti approvati che interessano ai cittadini. Se questo non viene fatto prima o poi ci saranno persone come Commisso, che pretendono da sé stessi e dagli altri concretezza e velocità realizzativa, che faranno le loro scelte, altre scelte. Non lamentiamoci se alla fine le scelte da loro prese saranno quelle che non piacciono o che non avremmo desiderato.
    Nardella ci pensi seriamente. Rischia con Firenze città di essere tristemente accantonato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tato - 4 giorni fa

      Come dice il proverbio:”Chi causa il proprio male, pianga se stesso”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Valter - 4 giorni fa

    Firenze è una città piccolissima, la distanza? Con Bagno a Ripoli per qualcuno è troppa?
    Ma a Roma sarebbe la distanza tra 2 quartieri/rioni..
    E idem per tutte le grandi città..
    Siamo noi che siamo rimasti indietro e Firenze è talmente compressa che non ci si rigira più.
    È più che naturale spostarsi in aree libere per nuove strutture.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pepito4ever - 4 giorni fa

    Rocco, questo grande uomo, mi fa commuovere tutte le volte. Lui poche parole e molti fatti concreti. In 3 mesi ha fatto quello che i DV non sono riusciti a fare (non hanno voluto fare) in 17 anni. Abbiamo una fortuna immensa noi tifosi viola e e tutti gli abitanti di Firenze ad avere un presidente della Fiorentina così. E’ una forza della natura. Mi inchino al Grande Rocco. Per sempre grati. #ForzaViola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. JolietJake - 4 giorni fa

    nonostante mi riconosca nell’area politica progressista, devo riconoscere che i partiti (e i loro sindaci) appartenenti a quell’area non hanno mai fatto niente di buono per la città e i Fiorentini. Mai nessuna soluzione moderna o tempestiva. Lentissimi, spesso al centro di scandali e arresti. La città si svuota dei suoi abitanti. Gli amministratori sono sempre schierati con la rendita e la speculazione. Lo stadio, se ne parla da vent’anni, è forse l’esempio più eclatante di incapacità e interesse particolare: i terreni sono di unipol ex fondiaria (non più Firenze ma Bologna). Lo stadio a Campi per me va benissimo. In due anni sarebbe pronto alla faccia di Renzi e il suo portaborse di Torre del Greco……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 4 giorni fa

      L’area progressista è rimasta solo nei nostri cuori, oggi di riformatori sociali non ne vedo, soprattutto a Firenze. 18 anni di parole, plastici (ovviamente in accordo con la vecchia dirigenza della società) e poi il nulla. Abbiamo visto con la tramvia cosa è successo e cosa ancora deve accadere, perciò è normale che un imprenditore che adora il “fast fast”, scelga amministratori comunali che possono adempiere alle sue richieste invece che ostacolarle.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Nicco - 4 giorni fa

    Nardella , dimettiti anni di parole e prese per i fondelli, 5 anni per lo stadio alla mercafir sono troppi avresti già dovuto iniziare a spostare il mercato 3 anni fa, cosa hai fatto in tutto questo tempo????? Adesso basta parole e dopo il centro a bagno a ripoli facciamo lo stadio a campi!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. violaebasta - 4 giorni fa

    Chi dorme non prende pesci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Valter - 4 giorni fa

      Stai attento.. dipende che tipo di pesci vuoi prendere..
      C’È tutto un modo di fare quello del marketing prima di tutto, dove si fa massiccia opera di convincimento e molti pesci abboccano, pazienza se non tutti abboccano.. basta tirare avanti.
      Non so se mi sono spiegato..
      Questo è il nostro male attuale.. pubblicità pubblicità fatta bene e poi il contenuto di quello che acquisti non vale una cippa..

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy