Breda racconta Zaniolo: “Aveva il carattere giusto. E mi ricordava il primo Stankovic”

Breda racconta Zaniolo: “Aveva il carattere giusto. E mi ricordava il primo Stankovic”

Breda ha allenato Zaniolo alla Virtus Entella

di Redazione VN

Oggi allena il Livorno, ma Roberto Breda ha avuto Nicolò Zaniolo alla Virtus Entella dopo che la Fiorentina lo lasciò andare via. Ecco le parole del tecnico su Repubblica:

Volevano che facessi debuttare altri ragazzi ma io risposi: mandatemi Zaniolo, che è più bravo. Aveva grandi doti fisiche e anche doti tecniche importanti, velocità. Soprattutto il carattere giusto: spesso i ragazzi sono timorosi o strafottenti o si sentono bravi dopo due allenamenti. Lui aveva una costanza da adulto. Tanti si perdono dopo la firma del primo contratto, lui no, neanche dopo salti avanti o dopo essere tornato indietro, nella Primavera dell’Inter. Ma una crescita esponenziale come quella che ha avuto non era immaginabile. Mi ricorda Stankovic per la capacità di giocare da interno, da mezzala, da mezzapunta. È molto silenzioso, non parlava mai. Ma aveva idee chiare, ascoltava e cercava di mettere in pratica. Al debutto era emozionato e non gli ho detto nulla, ma alla prima palla ha quasi sfiorato il gol. Una freddezza da adulto.

Violanews consiglia

Muriel, da evitare un caso Salah-bis: Corvino ha già deciso il riscatto per giugno

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Roccoy - 6 mesi fa

    E basta…non siete”Il Giallorosso”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy