B. Ferrara scrive: “Panchina e mercato: Fiorentina, è il momento dei segnali forti”

B. Ferrara scrive: “Panchina e mercato: Fiorentina, è il momento dei segnali forti”

Il parere di Benedetto Ferrara sul delicato momento della Fiorentina

di Redazione VN

Nel suo editoriale su Repubblica, Benedetto Ferrara analizza il momento della Fiorentina:

(…) Esonerare ora Montella non gli (a Commisso ndr) è sembrata la scelta più giusta, per due ragioni. La prima: nel caso, meglio aspettare la sosta, e si può capire. La seconda: chiunque dovesse essere chiamato al posto dell’attuale allenatore dovrebbe restare solo fino a giugno, visto che per la prossima estate questa proprietà ha intenzione di fare una scelta forte. Un nome lussuoso: Emery, forse. O Spalletti. Ma chi viene ora per allenare sei mesi una squadra non certo di grande spessore? E questo è il secondo problema. Il valore della Fiorentina attuale, al netto di infortuni e di tutto ciò che attraversa la strada a qualunque squadra in gioco, è quello che è. Un dato: a Torino la Fiorentina, oltre ad avere in panchina riserve fuori dai giochi come Dabo, Eysseric e Cristoforo, aveva Lirola e Pedro, più o meno 25 milioni spesi all’ultimo mercato. È evidente che le responsabilità non sono tutte di Montella, che sta comunque allenando una squadra messa insieme alla meno peggio (…).

Calendario Fiorentina, anticipi e posticipi fino alla 22ª giornata: con la Juve all’ora di pranzo

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pino.guastell_9534945 - 1 mese fa

    Non condivido l’opinione del giornalista Ferrara. Il responsabile delle oscene prestazioni dei Viola e’ Montella e non gli si possono concedere attenuanti e giustificazioni. I giocatori in campo passeggiano, l’unico che corre e’ Castrovilli.Il portiere e’ una frana perché prende dei gol che anche mio nipote undicenne non prenderebbe. I giocatori si mandano vicendevolmente a quel paese e deridono le scele del mister. L’allenatore fa sempre esperimenti che risultano inefficaci e incompresjbili agli stessi giocatori. E’ vero che Prade andrebbe linciato per la scandalosa campagna acquisti ma a mio modesto parere il principale responsabile dello scempio viola e’ Montella. Dall’anno scorso ad oggi ha accumulato tantissime sconfitte e gia’ basta questo dato per toglierlo dalla guida della squdarà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tiz973 - 1 mese fa

    E’ il momento dei segnali forti! Sottolineo e condivido.
    Adesso non si può più nascondere Commisso, se è venuto con ambizioni deve iniziare a spendere per giocatori e allenatore di prima fascia.
    Se poi l’idea è una squadra modesta e fare solo un investimento finanziario su stadio nuovo e centro sportivo basta dirlo, è comunque un passo avanti rispetto a prendere l’acqua al franchi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy