news viola

Viola in prestito: Drago e Traoré trascinano l’Empoli, Sottil entusiasma. Ranieri saluta la B

Se in cadetteria sabato Venuti ha festeggiato la promozione, il difensore al Foggia vive l'incubo di una retrocessione per certi versi inaspettata nonostante una pesante penalizzazione

Alessandro Bracali

La Fiorentina ha dato proprio una grande mano all’Empoli nel gennaio scorso, consegnandogli in prestito un portiere capace fino ad oggi di fare la differenza, mosso da una voglia incredibile di dimostrare a tutti di meritarsi una maglia da titolare in Serie A. Si può dire allora, senza troppi indugi, che Bartlomiej Dragowski la propria missione l’ha compiuta, rendendosi autore di un grande girone di ritorno. Anche a Genova, ieri pomeriggio, è stato tra i migliori in campo, battuto solo da un altro ragazzo (si spera, a questo punto) in orbita viola, ovvero Hamed Traoré, protagonista di una prestazione con i fiocchi, e non solo per aver propiziato la rete dell’1-0 empolese. Chi invece ha deluso non poco quest’anno è Riccardo Saponara: anche ieri per lui solo panchina, così come per Jacob Rasmussen dall’altra parte e Cyril Thereau sabato in Cagliari-Lazio. In Serie B la regular season è arrivata alla sua conclusione, con il salto in Paradiso del Lecce di Lorenzo Venuti, che ieri si è tolto anche qualche sassolino dagli scarpini: ottima prova per lui nel match decisivo contro lo Spezia. Chi invece non potrà giocarsi le proprie carte per la promozione è la Cremonese di Gaetano Castrovilli, rimasta fuori all’ultimo tuffo dai playoff. Al di là del dispiacere di queste ore, il trequartista pugliese può solo sorridere: è stato uno dei migliori tra i grigiorossi da inizio stagione e sicuramente lo aspetta un grande proseguimento di carriera. Ha chiuso peggio il campionato cadetto Luca Ranieri nel Foggia retrocesso: per il difensore spezzino anche un errore sabato contro il Verona, sul primo gol di Di Carmine (l’ex centravanti viola farà poi doppietta). Protagonista ai playoff lo sarà certamente Riccardo Sottil nel Pescara, tra i migliori in campo nell'ultimo turno a Salerno: impiegato sull’out di destra, ha fatto impazzire i difensori granata. Poco meno di 10’ per Gabriele Gori in Padova-Livorno: i labronici alla fine hanno evitato la retrocessione, mentre il giovane centravanti fiorentino nel corso dell'anno non è riuscito a trovare lo spazio che cercava, prima a Foggia e poi in Toscana. Vedremo quale sarà il suo futuro la prossima estate.

In Serie C è scattata la fase playoff: l’unico a scendere in campo ieri – seppur solo nella parte finale di gara – è stato Luca Zanon nel Siena eliminato subito dal Novara. All’estero hanno giocato soltanto in due, peraltro titolari inamovibili nelle loro squadre: Gilberto e Szymon Zurkowski.

 

http://redazione.violanews.com/news-viola/dragowski-firenze-citta-magica-ma-ora-penso-allempoli-il-futuro-non-mi-interessa/

tutte le notizie di

Potresti esserti perso