Spunta un ricorso al Tar contro il Viola Park, Casini: “Non siamo preoccupati”

Si tratta di un’iniziativa che vede come suo autore un privato cittadino

di Redazione VN

Come riporta QuiAntella.it, sito d’informazione locale diretto da Francesco Matteini, ieri al Tar della Toscana è stato depositato un ricorso di un privato cittadino “contro la delibera del Consiglio comunale di Bagno a Ripoli dello scorso ottobre con la quale si approvava la variante urbanistica relativa al progetto del nuovo centro sportivo della Fiorentina“. Questo, a causa di problemi di carattere paesaggistico. Ma il sindaco Francesco Casini si è detto assolutamente tranquillo: “Ne prendiamo atto ma non siamo assolutamente preoccupati, stiamo lavorando alacremente per permettere alla Fiorentina la posa della prima pietra entro il 10 febbraio“.

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Conte Uguccione - 2 mesi fa

    È stato Pessina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bpaolo6_13576411 - 2 mesi fa

    ma chi è??Sarebbe bene comunicarlo visto che il ricorso al tar è un atto pubblico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 2 mesi fa

    Con tutte le schifezze che vengono fatte in Italia, anche in Toscana, questo “privato cittadino” deve rompere i coglioni a Commisso..chissà chi c’è dietro, chissà quali interessi sono stati toccati da Rocco per essere rimasto così sui coglioni a questo cittadino che da un’altra parte ho letto non essere nemmeno residente nel comune di Bagno a Ripoli.. Che paese di merda..un paese ricchissimo, forse il più ricco al mondo se consideriamo tutto, perennemente bloccato perché la ricchezza deve restare nelle mani di pochi. E chi dà la colpa a una parte politica piuttosto che a un’altra non ha capito niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mario - 2 mesi fa

    Ricorsi ad orologeria di sinistra memoria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Kewell - 2 mesi fa

    Si vole nome cognome e indirizzo di casa… ora basta con sta gente! Sicuramente è un gobbo invidioso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tato - 2 mesi fa

    Se non vado errato, il ricorso dovrebbe essere presentato, entro 60 giorni dalla notifica dell’atto che si intende impugnare. Trascorso tale termine, il ricorso non è ammissibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 2 mesi fa

      Si, ma questo str….. lo ha presentato l’ultimo giorno utile. FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rudy - 2 mesi fa

    Se tutti coloro che presentano un ricorso al TAR fossero chiamati, in caso di esito negativo, a rispondere dei danni economici causati dai ritardi determinati dal loro ricorso ne vedremo di meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Angel - 2 mesi fa

    Chi sarà sto privato cittadino che ha fatto ricorso al tar?
    A forza di pacchine gli farei la permanente ai capelli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Fosterdato - 2 mesi fa

    Si conosce il nome di questo cogl…. ehmm, signore?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 2 mesi fa

      La gente dovrebbe pensare di più al bene generale che ai propri microscopici interessi, spero che il ricorso venga cassato al volo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. il tromba - 2 mesi fa

    uff…impossibile lavorare in questo paese….(e dare lavoro) porannoi….democrazia si…ma rompi scatole no…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Gasgas - 2 mesi fa

    Basta, invoco la dittatura, non se ne può più…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alesquart_3563070 - 2 mesi fa

      Ce l’hai già carissimo, fanno quello che vogliono loro. E magari li hai pure votati alle Regionali…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gasgas - 2 mesi fa

        Porca miseria, e io non avevo capito che era un problema di Toscana… Cavolo me lo potevi dire prima? Ed io che pensavo fosse un problema di sistema, dove gli Enti locali non contano più niente… La Susy avrebbe risolto tutto…forse ti converrebbe chiedere a qualcuno di Cascina che statisti di livello sono…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ciapetri69 - 2 mesi fa

        L’alternativa che c’era, non è stata votata nemmeno nel suo comune, fatti una domanda e datti una risposta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy