Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

L'analisi

Sconcerti: “Noi non molto superiori del Verona. Commisso faccia dei nomi”

Sconcerti: “Noi non molto superiori del Verona. Commisso faccia dei nomi”

Mario Sconcerti analizza così il girone d'andata della Fiorentina con uno sguardo anche sul futuro

Redazione VN

Mario Sconcerti, noto giornalista di tifo viola, è intervenuto ai microfoni del Pentasport per commentare il girone d'andata della Fiorentina. Ecco le sue parole:

Sono convinto che Italiano sia l'allenatore giusto per la Fiorentina ma pensare già al rinnovo mi sembra esagerato. Mi terrei un po' di cautela sul futuro, non si sa mai. Su Ikonè dico che sia un giocatore perfetto per saltare l'uomo. Segna poco ma partecipa molto al gioco della squadra. Spero che con il tempo cresca, così come Gonzalez. La Fiorentina deve crescere nei gol degli altri. Borja Mayoral mi sembra ormai un nome lontano visto le circostanze, mentre io punterei su Berardi che secondo me vale i 30 milioni richiesti. Mentre Scamacca non lo pagherei 40 milioni anche se è un ottimo giocatore.  Su Prandelli devo chiarire una cosa, io gli ho riconosciuto molte cose oltre al fatto di aver scoperto Vlahovic. Credo che non debba essere giudicato solo per l'ultimo anno a Firenze. Io sono sempre dalla parte degli arbitri perché è il lato più selezionato del calcio italiano, quindi non parlo di tori ma di errori che possono capitare. Noi non siamo molto più del Verona, abbiamo Vlahovic si ma per il resto non ho visto questa superiorità. Sulle scelte di Italiano dico solo che va lasciato lavorare, noi non sappiamo fare il suo mestiere quindi se ha deciso di schierare quella formazione significa che ha le sue ragioni. Sono d'accordo con le parole di Commisso però adesso dovrà fare dei nomi sennò continuerà a fare degli attacchi a vuoto.

tutte le notizie di