Ritorno alla normalità: e se non ci fosse stato il virus? Ecco contro chi avrebbe giocato la Fiorentina

Secondo il calendario stilato a luglio, oggi la Fiorentina avrebbe giocato contro il Torino al Franchi. Peccato, ma prima la salute. Tornerà il calcio, torneranno gli stadi pieni

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

La domenica è il giorno del riposo, ma soprattutto della Serie A. Sono passati poco meno di due mesi dall’ultima gara. Quasi ci siamo dimenticati la forma del pallone. A parte gli scherzi: fermare il campionato era giusto, doveroso. Ricominciare a giocare sarà molto complicato. Vedremo cosa deciderà il governo. Gli allenamenti potrebbero riprendere il 4 maggio, ma solo a livello individuale. E le partite? Bel problema.

Torniamo al mondo AC, che non sta per Avanti Cristo, ma per avanti Covid-19. Se questo maledetto virus non avesse scombussolato le nostre vite, contro chi avrebbe giocato la Fiorentina? Guardiamo il calendario stilato a luglio. La squadra viola avrebbe affrontato il Torino al Franchi. Il match d’andata, purtroppo, ce lo ricordiamo bene: era domenica 8 dicembre 2019 e i granata vinsero 2-1 grazie ai gol di Zaza e Ansaldi. Inutile la rete di Caceres nel recupero. Fu una delle peggiori partite disputate dalla Fiorentina di Montella, esonerato a pochi giorni dal Natale, dopo la debacle interna contro la Roma.

In quale situazione di classifica i gigliati sarebbero arrivati a quella gara? In attacco Vlahovic o Cutrone? Ribery sarebbe stato di nuovo disponibile? Domande a cui, purtroppo, non possiamo rispondere.

Non solo, ovviamente, Fiorentina-Torino. Sarebbe stato il turno dei big match Juventus-Lazio e Roma-Inter. Il Milan avrebbe ospitato il Bologna, il Napoli l’Udinese, il Verona l’Atalanta. Peccato, ma prima la salute. Tornerà il calcio, torneranno gli stadi pieni.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy