Pioli: “Raccogliamo poco ma siamo cresciuti tanto, mi tengo la prestazione”

Pioli: “Raccogliamo poco ma siamo cresciuti tanto, mi tengo la prestazione”

La disamina della gara da parte del tecnico viola dopo l’1-1 con l’Inter

di Federico Gennarelli, @F_Genna88

Stefano Pioli si è presentato in conferenza stampa al termine della gara pareggiata con l’Inter. Ecco le sue impressioni:

Sui pareggi con Inter e Milan: “Mi tengo molto strette le prestazioni della squadra, che sono state importanti. Non mi piacciono i risultati, ma avremmo meritato di andare in vantaggio per quanto creato. Se non sblocchi la partita, alla prima disattenzione si paga. Il fatto di aver reagito è un grande segnale. Abbiamo raccolto poco ma siamo cresciuti tanto”.

Su Simeone: “Il nostro è un calcio di sacrifici. Nelle ultime partite conta capire quanto si è creato e quanto si è subito. Siamo in netto vantaggio contro squadre sulla carta superiori a noi. Non siamo precisi nella finalizzazione, è quello il tassello che ci manca per vincere contro squadre importanti”.

Sugli avversari: “Ultimamente abbiamo trovato squadre brave a chiudersi. Abbiamo comunque avuto una buona gestione e abbiamo creato tanto. Dobbiamo insistere su questa strada, ma la squadra sta bene anche se ha pagato la Coppa Italia e il tanto lavoro fatto da agosto a qui. Sono contento che arrivi la sosta, i ragazzi devono riposarsi”.

Sul gol di Icardi: “Sappiamo che era il punto di riferimento per gli avversari, ma c’è stato un buco e gli abbiamo lasciato troppo spazio. L’errore c’è ma abbiamo lavorato sulle palle inattive. A livello di centimetri ci era superiore. Da una disattenzione è arrivato il gol che ha cambiato la partita”.

Sulla gara: “Non sono sorpreso, i ragazzi erano motivati e volevamo chiudere bene la prima fase di campionato. La squadra ha chiari i concetti, è generosa e vuole lottare. Ho grande fiducia quando scendiamo in campo. L’avversario era forte ma la nostra prestazione va considerata come di grande spessore”.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pino.guastell_418 - 3 anni fa

    Priolo ha ragione a metà. Vero la squadra ha fatto una buona prestazione e avrebbe dovuto passare in vantaggio nel primo tempo durante il quale in campo c’era solo e soltanto la Fiorentina. Ma il signor Pioli dovrebbe chiedersi perchè non riusciamo a concretizzare la tante occasioni che siamo stati in grado di organizzare. E poi: perchè ogni partita dobbiamo giocare in dieci e anche in nove? Che c’azzeccava questa sera Thereau? E Benassi quando riuscirà a rendersi utile per la Fiorentina? Vedo che il mister fa gli allenamenti a porte chiuse. Lo fa per non far vedere ai tifosi che i giocatori si fanno le pippe anzichè allenarsi un’ora di seguito a calciare da tutte le posizioni il pallone? Qui l’unico che ci prova – anche se quasi sempre non riesce a centrare lo specchio della porta – è Chiesa. Ma gli altri come mai non sanno calciare il pallone con potenza e precisione? Eysseric per me è una nullità. Nella fascia mercato di gennaio sarebbe il caso di licenziare Eysserci e Thereau e prendere due attaccanti veri capaci di fare gol e di restare concentrati sulla partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tommolo - 3 anni fa

    Ottima partita. Peccato per le mancate finalizzazioni. Consiglio un modulo 3-2-3-2, ovvero:
    Laurini, pezzella, astori;
    Badelj, veretout;
    Chiesa, Therou/Benassi, Biraghi;
    Babacar, Simeone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. augustosandol_395 - 3 anni fa

    Secondo me faremo un bel girone di ritorno. La squadra è in crescita e con qualche ritocco avrà anche un bel futuro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iacopogiu - 3 anni fa

      Sì ma c’è il corvo di mezzo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy