La Fiorentina è stanca e si sveglia in ritardo, serve un altro jolly di Castrovilli

La Fiorentina è stanca e si sveglia in ritardo, serve un altro jolly di Castrovilli

L’1-1 firmato da Castrovilli nell’analisi de La Nazione: viola un po’ in affanno

di Redazione VN

Soffre e pareggia la Fiorentina. E invece niente, il Parma costringe i viola ad un pareggio che appare obiettivamente il risultato che meglio rispecchia i valori in campo. La Nazione analizza l’1-1 maturato per i viola, che inseguono l’Europa League nonostante gli ultimi due risultati in casa rallentino l’ambizione e l’ottimismo. Dopo tre sfide in otto giorni e le assenze di diversi titolari, anche stavolta serve il jolly di Castrovilli che raddrizza il risultato con un colpo di testa perentorio, ripetendosi dopo il gesto vincente di mercoledì sera a Reggio Emilia contro il Sassuolo.

Con Badelj in ombra, Pulgar impreciso, Ghezzal che si spegne dopo un’ora e Boateng inspiegabilmente zoppicante, la zampata di Gervinho manda in tilt la Fiorentina dopo l’errore a metà campo di Chiesa. Nella ripresa Montella prova a cambiare ritmo al match e muove l’attacco inserendo Vlahovic per Ghezzal, ma serve l’invenzione di Dalbert e lo stacco di testa semplicemente perfetto di Castrovilli a riaccendere le speranze del Franchi. Terzo gol per il centrocampista, a secco ancora gli attaccanti anche se finalmente si vede Pedro. Ma anche a Cagliari, Ribery non ci sarà…

Castrovilli salva tutto, ma la Fiorentina resta nel limbo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy