Il flop Iakovenko: “A Firenze volevo cambiare il sistema. Vissuti momenti difficili”

Il flop Iakovenko: “A Firenze volevo cambiare il sistema. Vissuti momenti difficili”

La confessione dell’ex viola: “Stavo sempre in panchina, poi fuori squadra. Ho preso delle decisioni sbagliate che certamente non rifarei”

di Redazione VN

Nel corso dell’intervista concessa a tuttomercatoweb, l’ex viola Oleksandr Iakovenko (oggi procuratore) è tornato anche sulla sua esperienza a Firenze. Queste le sue parole: “Cosa non ha funzionato? Una concomitanza di cose. Intendiamoci, buona parte delle colpe è mia. Devo dire che ho vissuto momenti difficili: stavo sempre in panchina, poi fuori squadra. Ho preso delle decisioni sbagliate che certamente se potessi tornare indietro non rifarei. A un certo punto ero fuori dal progetto della Fiorentina ed ero in vendita. C’erano dei club in Spagna che erano disposti a prendermi a titolo definitivo e io ho detto: ‘No, resto e dimostro il mio valore a Firenze’.

E alla fine non ho dimostrato nulla, perché se non fai parte del gruppo diventi un esubero, non c’è più spazio per te. Io volevo andare contro questo sistema, cambiare il sistema. Chissà che mi ero messo in testa. Io sono un esterno d’attacco, ruolo che non era concepito nel 3-5-2 di Montella. Così sono stato adattato come attaccante. Il punto è che se non segni la prima volta e nemmeno la seconda poi è difficile mantenere la fiducia del tecnico. Gli infortuni hanno poi fatto il resto perché uno con il mio fisico ha bisogno di tempo per recuperare bene e in un club importante come la Fiorentina tempo non ce n’è”.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonino - 3 settimane fa

    anche a noi hai fatto vivere momenti molto difficili…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. simuan - 3 settimane fa

    …la Yakovenka…che belva!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. nacchero - 3 settimane fa

    Pensa che a Firenze ci ricordiamo di te solo per la moglie, t’hai lasciato un segno di nulla!!! Vaia vaia il sistema, ma cosa vuoi cambiare. . . se non rientri nello schema tattico dell’allenatore non si capisce perchè non sei andato in spagna, non è che cambiava modo di giocare per te. mah!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LupoAlberto - 3 settimane fa

    Certo, un po’ mi fa pena.. Stipendio incassato senza fare nulla, sempre solo in casa con quella moglie bruttina.. C he brutta vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. claudiog197_3585294 - 3 settimane fa

    Te hai trovato l’America a Firenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy