Campi Bisenzio: ecco la zona per il possibile nuovo stadio della Fiorentina

Campi Bisenzio: ecco la zona per il possibile nuovo stadio della Fiorentina

Vi presentiamo la zona dove potrebbe sorgere il nuovo stadio della Fiorentina

di Redazione VN

Questa mattina su La Nazione il Sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi parla di una possibile trattativa per il nuovo stadio della Fiorentina nel comune da lui amministrato. Il luogo di cui si parla dista soltanto 15,9 chilometri da Piazza Duomo e non si tratterebbe certamente di un grande viaggio arrivarci tanto più che la zona ha una ottima viabilità che verrebbe incrementata con la costruzione dello stadio e della Cittadella Viola. Vediamo quante sono le distanze dalle altre zone di Firenze: da Campo di Marte 16,5 km, da Viale Europa (tramite autostrada) 29 km, da Isolotto-Scandicci 13/14 km, da Novoli 10 km

Qui sotto vi mostriamo la zona di cui Fossi ha parlato a nord dell’abitato di Campi Bisenzio accanto a Villa Montalvo

E adesso vi mostriamo il dettaglio con la zona a sinistra di Via Allende vicino a Villa Montalvo dove verrebbe costruito il Centro Sportivo, mentre gli appezzamenti sulla destra dovrebbero essere quelli indicati per il nuovo stadio. Per darvi un’idea della grandezza, il tratto di strada che va da Via Allende all’autostrada è lungo circa 200 metri e i due rettangoli sulla destra hanno ciascuno una dimensione di circa 4 ettari.

Caricamento sondaggio...

 

Non è la “prima volta”: nel 1950 il sindaco di Firenze annunciò lo stadio con 120.000 posti!

24 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Linko - 1 mese fa

    No ragazzi non sapete di cosa state parlando, a Campi ci arrivi solo in macchina, col treno non ci arrivi, con la tramvia nemmeno a meno che non la allunghino. Con la macchina già ora in quella zona c’è molto traffico il finesettimana quando tutta la gente va al centro commerciale I Gigli, oltre al fatto che se le partite saranno di sera gia alle 19 c’è traffico con tutta la gente che va via da Firenze dopo un giorno di lavoro. Se la fanno a Campi spero non la facciano vicino Villa Montalvo ma dall’altra parte del loro comune vicino a San Donnino/San Mauro che c’è una stazione e possono allungare facilmente la linea 4 della tramvia che è in programma per i prossimi 2/3 anni e manca solo da far partire i lavori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Julinho - 1 mese fa

    Già che ci siamo facciamolo a Vergaio o a Quaracchi…. ma fate festa!! Ridicoli!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tornasseicollettivo - 1 mese fa

      Quaracchi è Firenze….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bottegaio - 1 mese fa

    Oh, ce ne fosse uno che riflette (riflettere? va,beh!).
    Ma perchè cementificare del terreno agricolo produttivo per uno stadio, quando c’è già un impianto da demolire e ricostruire senza consumare suolo?
    Non ve ne frega nulla del territorio? È roba vostra e di chi verrà dopo di voi sperando che sia migliore a questo punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ciolo - 1 mese fa

      Riguardo al consumo del suolo hai perfettamente ragione,ma la mercafir da qualche parte la devi spostare comunque,se per quello poi nella zona dell’osmannoro vedo parecchi capannoni dismessi non so cosa ci viene fatto e che vincoli abbiano ma sono li abbandonati,individuare un area vicina alla città ma al tempo stesso in una zona che si raggiunge facilmente e non crea impiccio ai residenti non sarebbe male.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Dellone68 - 1 mese fa

    Secondo me sarebbe meglio rimanesse a Firenze. Ma siccome lo stadio nuovo ci vuole, io butto li le mie preferenze:
    a) Stadio nuovo alla Mercafir (il Comune troverà una nuova destinazione al rudere, visto che a toccarlo si piglia la scossa da qualunque parte tu lo maneggi; diversamente diventerà come lo stadio Flaminio di Roma, non a caso anche quello costruito da Nervi. Ho letto che lo hanno appena bonificato, guardate in che condizioni era anche nel 2017, in pieno centro della capitale: https://www.stadioflaminio.org/#partner-de-progetto …..questo sarà il destino del Franchi grazie alla Soprintendenza che ormai vive nella preistoria e non in temi moderni);
    b) Ristrutturazione del rudere per avere uno stadio in linea con i tempi moderni, con abbattimento delle curve e copertura;
    c) Campi Bisenzio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LupoAlberto - 1 mese fa

    A me Campi va bene, però….
    Volete davvero un posto a Firenze per fare lo stadio? Seguite questo link su google maps:
    https://www.google.com/maps/place/Firenze+FI/@43.7746526,11.3063969,919m/data=!3m1!1e3!4m5!3m4!1s0x132a56a680d2d6ad:0x93d57917efc72a03!8m2!3d43.7695604!4d11.2558136
    Nella zona ad est e quella a sud -est di Coverciano ci sono campi di grandezza poco inferiore all’intero Campo di Marte, Costoli inclusa (in piantina da via della Chimera a via della Torre). Volendo si potrebbero inglobare nel centro sportivo i campi Sancat/Settignanese, che potrebbero trovare una nuova collocazione a poca distanza. Si potrebbe inglobare il parco del Mensola ed i campi liberi fino a via Madonna delle Grazie, fino alla Residenza Strozzi. Esiste persino la possibilità di sfruttare parte della (enorme) ex caserma, ma qui si entra un un discorso “politico” sulla possibilità di sfruttare gli spazi di proprietà dello Stato. Poca distanza dall’uscita Firenze Sud (da rivedere) e dalla stazione di Rovezzano (da ampliare in direzione via della Chimera. Ovviamente a livello teorico, non so a chi appartengano quei terreni, quale destinazione e che prezzo avrebbero e se costruire uno stadi lì pesterebbe i piedi a qualche “potente” che non vuole traffico vicino a casa sua. Vantaggi:
    1) poca distanza dal Franchi (trovare un modo per utilizzarlo ancora?)
    2) assenza di centri commerciali importanti nei paraggi, quindi possibilità di usare parte del terreno per finanziare i lavori.
    Oggi sono fantasioso, ma se per errore si svegliasse il Sindaco e si facesse lì voglio un abbonamento in tribuna d’onore gratis a vita.
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LupoAlberto - 1 mese fa

      Ok mi becco i non mi piace, anche se non so perché. Il terreno libero che ho indicato non è molto diverso dalla mezza Mercafir di cui tanto si parla e che comporta un sacco di lavori e problemi anche solo per liberare il terreno. Col treno sarebbe facilissima da raggiungere, dall’autostrada ci si può arrivare meglio che a Campo di Marte e resterebbe fuori dal centro abitato, si potrebbero fare parcheggi sfruttando altre aree limitrofe, anche senza toccare la Settignanese, insomma a livello teorico per il solo stadio non manca nulla. Poi che si possa fare non ci credo neanche io, ma almeno un’ipotesi diversa a Firenze io l’ho trovata, più di quanto abbia fatto Nardella e chi lo ha preceduto in tanti anni. Se poi lo Stato volesse vendere l’area della ex Caserma (tanto ha sempre bisogno di soldi) ci sarebbe un’area enorme per farci uno stadio e le cubature edificabili da sfruttare… (continuo a sognare, ma non costa nulla)…
      SFV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. CippoViola - 1 mese fa

    O perché un si fa alle cascine? Si parte dopo agraria, poi ni’pratone, si strina giù tutti gli alberi fino all’anfiteatro, una curva la si chiama “Curva Indiano”, l’altra “Curva Travestihi”, “Tribuna Mugnone” e “Tribua Arno” e poi all’uscita la sera tutti insieme: “Valerioooooooooooooo!!”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. TintaUnita - 1 mese fa

    Da Pistoia si fa prima ad arrivare a Campi (di calcio … speriamo!)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. VIKINGO - 1 mese fa

    Credo che con la costruzione dello stadio potrebbe portare a Campi anche una ferrovia e questo per la comunità potrebbe essere un buon guadagno .
    Viceversa per il centro sportivo lo vedrei bene da un altra parte …. piu in campagna … piu lontano da autostrade e citta …con piu tranquillita ed aria buona
    eviterei qualcosa che e’ come al Franchi .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cuoreviola8_8887278 - 1 mese fa

      Considera che da un lato hai l’Asmana, centro benessere di livello internazionale, e dall’altro uno dei parchi pubblici più grandi nel raggio di una quindicina di chilometri. Se insonorizzano bene il lato strada, si respirerà un aria molto tranquilla

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. gianni - 1 mese fa

    Aggiungo questo : il nuovo Allianz stadium di torino ( ex Delle Alpi) lo hanno fatto nella città di Torino o in un comune limitrofo dove c’erano spazi adatti ? Il framchi potrebbe diventare lo stadio del Grassina football club !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. gianni - 1 mese fa

    Dal mio punto di vista non è una situazione facile la scelta. Sarebbe a mio parere bello ristrutturare il Franchi come indicato ndl nuovo progetto con nuova copertura ( oggi é fuori dal mondo andare a bagnarsi per almeno due ore per vedere una partita ), oltre a tutta una ristrutturazione dell’area campo di marte . Ma credo che fra pernessi e autoeizzazioni ( belle arti e vadi altri ) ci vorramno almeno 5 anni + i tempi di realizzazione ( 8 – 10 im totale ?) . La soluzione campi bisenzio potrebbe risolvere tutto in 4 anni ? Molto dipenderà dalla scelta dell’impresa realizzatrice. Rimane il problema del franchi non più utizzato ( ricovero per immigrati ? O cos’altro potrà diventare ? ) . Ecco perché Nardella si agita cosi tanto. Ormai il treno del franchi è passato da tempo . Gli americani non possono concepire una burocrazia così lenta comd la nostra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VIKINGO - 1 mese fa

      al franchi possiamo fare giocare la primavera la squadra femminile e la fiorentina B .
      saranno spazi recuperati per la comunità di Campo di Marte e per concerti allo stadio.
      essendo un patrimonio delle belle arti, sara la sovra intentenza a pagare per la manutenzione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BlandoTifoso - 1 mese fa

      Sono le logistiche del Franchi che non vanno bene, accessibilità, parcheggi, zone ristoro ormai la concezione dello stadio deve cambiare deve diventare un centro vivibile anche per i tifosi che vengono da più lontato, o per gli ospiti, che devono poter cenare, vedersi la partita, poi magari fare un giro nei negozi o in un pub poi magari chi può dormire li e ripartire la mattina, o se di sabato dormire li e la domenica andare in città in visita.. deve diventare uno strumento produttivo, per accrescere il fatturato oltre che una comodità ad arrivarci (autostrada vicino, linea tram o ferrovia) e a parcheggiare. Il franchi può servire per altre cose, atletica, fiorentina primavera, fiorentina women, ecc..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Etrusco - 1 mese fa

    Per me Campi va bene ma in quella zona cioè Villa Montalvo, ci sono dei bei spazi verdi dove d’estate organizzano pure feste e concerti. Cioè, va bene costruire cittadella e stadio ma cosa ci perde la comunità? Quanto guadagna il Comune dalla vendita dei terreni alla Viola? Di regalo non si deve dare nulla ai privati, sia chiaro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. SHAKEN NOT STIRRED - 1 mese fa

    Ormai non ci credo più. Né a Firenze né nel circondario.
    Il treno per il nuovo stadio passava nel 1990, in occasione dei mondiali. Lo abbiamo perso con scelte politiche scellerate e temo non passerà più.
    Detto questo alcune puntualizzazioni:
    Firenze è una città metropolitana, che va da Bagno a ripoli a Pistoia.
    Ho fatto il pendolare da Firenze a Prato per 15 anni, e posso garantire che da Novoli, Isolotto e rifredi ( ossia i quartieri più popolosi ) ci si mette meno ad arrivare a Campi che al campo di marte.
    Ripeto, non ci credo più.
    Ma se fosse, uscire dalla città nella zona che da Sesto va verso Prato mi parrebbe la scelta più logica e sensata.
    E quindi non sarà così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Gummarith - 1 mese fa

    Lo satdio deve essere essere in una zona facilmente raggiungbile con tutti i mezzi.
    Questa a mio avviso è l’unica condizione, poi se fatto nel comune di Firenze o Campi o altro cambia poco.
    Da quello che sta saltando fuori (a prescindere da ciò che dice Nardella che ha paura di perdere i soldi della costruzione e di doversi cicciare i costi del Franchi) a Firenze comune spazi dove realizzatrlo in tempi brevi non ci sono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Lupo lucio - 1 mese fa

    Mi pare evidente che l’ottimo sindaco Nardella (o chi comanda) è totalmente contrario alla costruzione del nuovo stadio. Da buon comunicatore è riuscito prima a dare la colpa ai DV e tra poco a Commisso. Quindi la scelta non è se farlo a Firenze o da un’altra parte ma è se farlo da un’altra parte o non farlo. Quindi premesso che per quanto mi riguarda sarebbe meglio fuori Firenze a priori, è anche l’unica possibilità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. i'campigiano - 1 mese fa

    Welcome to Campi Bisenzio! Lo chiameremo Bisenzio’s Fields e faremo invidia a tutti. ALE’ VIOLA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. cuoreviola8_8887278 - 1 mese fa

    Sì bravo max, costruiamolo tra 4-5 anni in una zona centrale ingolfata dal traffico, senza parcheggio, col campo di allenamento degno di una squadra di B, a mezz’ora dall’autostrada e 40 minuti dall’aeroporto. Ti ricordo che allo stadio ci sono tante persone di Firenze quante non, Firenze ha 370.000 abitanti ma Scandicci, Campi, Sesto e Signa superano i 200.000. Considerare Firenze solo la zona del comune significa essere rimasti a una mentalità medievale, dato che ormai non c’è più soluzione di continuità con le città confinanti. NOTA PER LA REDAZIONE: passo spesso da quella zona per la voro, e vi posso assicurare che la somma del verde accanto al Parco Montalvo e quello dall’altro lato del viale copre ben più di quanto abbiate stimato, a occhio sono più di 30 ettari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. cuoreviola8_8887278 - 1 mese fa

    Sì bravo max, costruiamolo tra 4-5 anni in una zona centrale ingolfata dal traffico, senza parcheggio, col campo di allenamento degno di una squadra di B, a mezz’ora dall’autostrada e 40 minuti dall’aeroporto. Ti ricordo che allo stadio ci sono tante persone di Firenze quante non, Firenze ha 370.000 abitanti ma Scandicci, Campi, Sesto e Signa superano i 200.000. Considerare Firenze solo la zona del comune significa essere rimasti a una mentalità medievale, dato che ormai non c’è più soluzione di continuità con le città confinanti; lo stadio si troverebbe nel fulcro di queste grandi comunità (5 se aggiungiamo Prato), quindi il traffico sarebbe distribuito su 5 direzioni, e non più in una sola come a Campo di Marte. NOTA PER LA REDAZIONE: passo spesso in quella zona per lavoro, e vi posso garantire che il verde tra il Parco Montalvo e quello dall’altro lato del viale copre ben più di quanto abbiate stimato, a occhio sono più di 30 ettari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. max59 - 1 mese fa

    MA COL C…O!! LO STADIO DEVE RIMANERE A FIRENZE E L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE SI DEVE DARE UNA MOSSA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy