Cognigni saluta Commisso: “Abbiamo lasciato una macchina funzionante, nessun rimpianto”

Cognigni saluta Commisso: “Abbiamo lasciato una macchina funzionante, nessun rimpianto”

Il definitivo passaggio di consegne: Cognigni ha parlato stamani con Commisso

di Redazione VN

L’ormai ex presidente esecutivo della Fiorentina Mario Cognigni, si è incontrato stamani con Rocco Commisso nell’albergo dove alloggia il neo-proprietario viola. L’ultimo, definitivo passaggio di consegne in casa viola, dopo due ore e mezza di chiacchierata con il braccio destro della famiglia Della Valle. Ecco le parole rilasciate a Radio Bruno:

Più che emozioni c’è la consapevolezza di aver lasciato una macchina funzionante, che è stata apprezzata, quindi tutti i progetti che avevamo in pancia verranno sviluppati in maniera sostanziale e in linea con quanto già deciso. Momenti più belli? Moltissimi. Rimpianti ed errori? Nessuno, parlarne sarebbe inopportuno. I Della Valle sono convinti di aver lasciato la Fiorentina in buone mani a Commisso, io tornerò sicuramente a Firenze.

vnconsiglia1-e1510555251366

Commisso, il cugino a VN: “Rocco passionale ma serio. Farà uno squadrone, fidatevi”

VIDEO – Commisso arriva a Coverciano: “Non ci ero mai stato”

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Amaral - 4 mesi fa

    A 180 milioni dovevano anche lasciare una macchina rotta? Arroganti, perdenti bugiardi. Salvo solo Andrea per la parte che riguarda la “passione” che vi ha messo e mi dispiace che non sia arrivato il nostro unico trofeo ambibile, la coppa italia ccontro il napoli….il resto sono parole da cazzari. Rispondo a chi dice che ora e’ tutto chiaro, Corvino chiamato a risanare per vendere….allora anche andare ad un passo dalla B fa parte del piano!? Si perche piu in basso e’ una squadra e meno vale quindi meno costa e meglio si vende….i ddv ti hanno fatto vedere come ci si impossessa di una squadra …la si lascia fallire e poi zannnn. Ricordatevi sempre, Commisso ha tirato fuori 180 milioni per una squadra da rifare il resto sono menate da gnigni e leccavalle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Etrusco - 4 mesi fa

    Non avete fatto errori eh? Infatti 17 anni di pive nel sacco chi ce le ha regalate? Cognigni la saluto, a mai più!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Violentina - 4 mesi fa

    tocchiamoci, ogni parola di questo è una maledizione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. andre_stark86 - 4 mesi fa

    Emozioni? Cosa sono le emozioni? by gnigni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniele C. - 4 mesi fa

    By By Gnigni a non rivederci PIU’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13977091 - 4 mesi fa

    Tanti saluti!!!!!!!!!…..come sono felice:):):):):):)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Gerber - 4 mesi fa

    Sentirò la sua mancanza come il bisogno di avere una colica renale in ferie.
    Vaia, arrogante!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Tagliagobbi - 4 mesi fa

    Errori ne avete fatti, soprattutto di comunicazione. Va da sé che comunque la società dal punto di vista finanziario è stata gestita in modo esemplare. Firenze ha bisogno di essere sempre informata in modo veritiero sulla sua squadra nel bene e nel male, non farlo è stato il vostro più grande errore. Il ritorno di Corvino è stato il secondo errore ma sicuramente è stato fatto perché gli accordi di vendita c’erano già ed era necessario risanare il bilancio affinché Commisso l’acquistasse senza troppi debiti come zavorra. L’operazione dal punto di vista gestionale è stata fantastica, peccato che sia stata fatta in maniera così pesante e brusca. Non era possibile capire il perché di questo modo così netto da tre anno a questa parte nel cambiare i rapporti col mondo Fiorentina. Adesso tutto ha una logica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Barsineee - 4 mesi fa

    Ecco vedete come si fa a travisare una intervista. Cosa ha detto Cognini? “Rimpianti ed errori? Nessuno, parlarne sarebbe inopportuno.”. Non ha detto che non sono stati fatti errori o che non hanno rimpianti. Ha detto nessuno, niente di cui si debba raccontare adesso. ParlarNE sarebbe inopportuno. Quel NE vuol dire che ci sono stati sia errori sia rimpianti ma non è il caso oggi di parlarNE… Nella testa di tutti rimane il NESSUNO. Per carità non sono mai stati simpatici e ammiccanti ma spesso sono stati travisati da tutti, stampa compresa che dovrebbe sottolineare l’ottimo lavoro nella cessione, come per altro sottolineato da Commisso e co. più volte e non fomentare polemiche ormai inutili e dannose alla Fiorentina. Speranza che questo accada? NESSUNA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. curra. - 4 mesi fa

      Poteva anche dire si, ci sono stati ma non è il caso di parlarne. Ma come Fonzi non riescono mai a dire ho SBAGLIATO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gjsbe - 4 mesi fa

      Non è questo il punto. Il punto è che nessuno, a partire dai DV e scendendo in ordine di importanza nella dirigenza, ha mai ammesso di aver sbagliato qualcosa, non hanno mai fatto un minimo di autocritica su come sono stati gestiti in primis gli investimenti ed anche i rapporti con città, tifoseria ed addetti ai lavori. Perché anche nel mondo del calcio hanno preso delle sonore sberle in questi anni, basti pensare a Salah (situazione che ci ha ricoperto di m… perché fondamentalmente Salah aveva ed ha ottenuto giustamente ragione), alle figure meschine fatte anche con il presidente del West Ham, andando a ritroso Calciopoli e chissà quante altre di cui non abbiamo mai avuto notizia. La loro superbia è stata la prima causa di frattura con il mondo che li circondava. Comunque ormai sono il passato, un passato fatto di niente, che esattamente rappresenta cosa hanno portato a casa in 17 anni di gestione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Violaceo - 4 mesi fa

    Vai nini vai , passi lunghi e distesi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. batigol222 - 4 mesi fa

    Io fossi in te non ci tornerei…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. gjsbe - 4 mesi fa

    Che bello non sbagliare mai… beati voi…
    io penso che sia proprio questa vostra umiltà che ci farà sentire terribilmente la vostra mancanza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy