Cecchi: “Commisso un appassionato. L’errore di Diego Della Valle, ritenersi superiore a Firenze”

Il giornalista de La Nazione racconta chi è Rocco Commisso e spiega perchè la famiglia Della Valle non si sia troppo radicata a Firenze e con i fiorentini

di Redazione VN
Cecchi

Il giornalista de La Nazione Stefano Cecchi, quest’oggi ospite negli studi radiofonici di Radio Bruno Toscana, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Anteprima Pentasport:

Da quel che mi è stato detto da un suo collaboratore, Commisso è un signore con una grande passione per il calcio, con un ingente patrimonio e con una gran voglia di imporsi nel calcio italiano. Ha una personalità ingrombrante, dal forte carattere e molto permaloso da quel che mi risulta. E’ un uomo pratico a cui piace agire con i fatti.

Adesso vedremo e attenderemo nuovi aggiornamenti sulla trattativa dell’acquisizione della Fiorentina. Penso in ogni caso che oggi a Firenze ci sia un’aria e un entusiasmo nuovo. Il tifoso viola ha bisogno di una figura come un proprietario che voglia investire perché è un forte segnale di passione e attaccamento. Poi starà a lui decidere quanto e come investire, è ovvio. Ho sempre voluto un presidente che partecipasse. Non mi piace il presidente che considera la Fiorentina di proprietà propria. La Fiorentina appartiene a Firenze.

Spero che Commisso capisca che le squadre appartengano alle città e che i presidenti sono i rappresentati temporanei mettendoci l’aspetto più importante: non i soldi ma la passione.

Il punto è il come si presenterà Commisso con il pubblico fiorentino. Sarà importante l’empatia che vorrà metterci. Diego Della Valle ha sempre avuto un rapporto freddo con la piazza fiorentina se non qualche gesto nei primi anni. Il rapporto che ha avuto con Firenze non è mai stato dato dall’empatia che trasmetteva. Guardate Cecchi Gori che ne ha fatte di peggiori. Nonostante i suoi errori, con la sua empatia, c’era chi lo amava e chi lo odiava. Diego Della Valle si è sempre ritenuto superiore a Firenze e i fiorentini sbagliando totalmente.

Violanews consiglia

LIVE – D. Della Valle non è Milano: domani probabile incontro con Commisso

Comunicato ACF: “Chiesa giocherà nella Fiorentina, dovrà essere il simbolo”

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. nisci - 1 anno fa

    speriamo commisso non sia più permaloso dei della valle altrimenti lo facciamo morbido… chi viene a Firenze deve capire che Firenze ama la battuta l’essere sempre contro qualcuno e il dibattito verbale cose che Diego non è mai arrivato a comprendere… noi non abbiamo solo guelfi e ghibellini no perchè nei guelfi c’erano anche i bianchi e i rossi …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. glover_3713546 - 1 anno fa

    Superiore? Secondo me invece ha un innato complesso di inferiorità, rispetto a Firenze e ai fiorentini.. . mi sembra solare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 1 anno fa

    “La Fiorentina appartiene a Firenze.Spero che Commisso capisca che le squadre appartengano alle città e che i presidenti sono i rappresentati temporanei mettendoci l’aspetto più importante: non i soldi ma la passione.”
    O Cecchi i Fiorentini hanno dimostrato di avere tanta passione ma quando si tratta di metterci i soldi………….. Come si fa ad avere la proprietà di qualcosa senza soldi? Io ho tanta passione ma soldi pochi, posso però fare il Presidente, se basta la passione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo999 - 1 anno fa

      se hai passione , lo faresti meglio di Cognigni di sicuro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iG - 1 anno fa

    DELLA VALLE superiore a FIRENZE?! Ma se e’ un perdente nato! manco uan briscola ha vinto in 18 anni
    P E R D E N T E !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. gianni69 - 1 anno fa

    Ma pri. A queste affermazioni no? Come direbbe lucarelli de luigi :paura. Eh???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bati - 1 anno fa

    Commisso molto permaloso? C’era da aspettarselo da un calabrese. Mi scappa da ridere con questa tifoseria arrogante e supponente. Ma come si capisce da questo articolo, non che qualche giornalista sia da meno. Chi arriva qua con i soldi deve entrare in punta di piedi e chiedere il permesso. Oltre a mettere i soldi chi verrà dovrà stare molto attento a non urtare le variegate suscettibilita di un popolo fiero , superiore e spesso sprezzante. C’era chi amava e odiava Vittorio? Certo, così come esistono gli intelligenti e i ritardati. Bisognerebbe consigliare a Commisso un corso accelerato di psicologia applicato alla fiorentinità. Come consulente potrebbe prendersi questo giornalista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 1 anno fa

      piu’ permnaloso di DELLA VALLE DELL’ ORTO e’ impossibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. 29agosto1926 - 1 anno fa

      Bravo, bel commento. Hai proprio centrato l’obiettivo. Tani non riescono a capire

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fudo77 - 1 anno fa

    le squadre appartengono alle città e i presidenti sono solo i rappresentanti temporanei … certo, quindi la Juve, il Milan e l’Inter, hanno sempre vinto solo grazie alla passione dei Torinesi e dei Milanesi !?
    …. ARCOBALENI pieni di T.S.O. per tutti …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. carlo - 1 anno fa

    Il problema caro Cecchi che la Fiorentina è di chi la compra e ci mette soldj e garanzie il resto sono solo chiacchiere da bar per riempire siti e trasmissioni. Altrimenti se la comprino i tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Axel - 1 anno fa

      Una squadra di calcio non è un paio di scarpe e non credo ci sia bisogno del disegnino per far capire il perché…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. amico di' Mastica - 1 anno fa

      Giustissimo! E fino a che è un tifoso a sostenere che la Fiorentina è di Firenze, passi pure, ma che lo scriva un giornalista è pazzesco! La Fiorentina sarà di Firenze quando i fiorentini se la compreranno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. TonyManero - 1 anno fa

    È superiore a Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni69 - 1 anno fa

      Vai a ballare Tony. E comprati una ami ia nuo a. Ah oggi è lunedì non si riscuote

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy