Bucchioni: “Iachini regge fino a domenica. Intanto Ribery si chiede dove sia capitato…”

Le parole del giornalista: la fiducia a tempo di Iachini e l’esigenza di non sbagliare di nuovo tecnico

di Redazione VN
Iachini-Ribery

Enzo Bucchioni ha commentato a Radio Bruno il momento no della Fiorentina. Tra l’esigenza di un tecnico di primo piano e l’insofferenza di Ribery, il giornalista parla della panchina sempre più traballante di Iachini: “La situazione si è molto complicata, Rocco ha sbagliato il secondo allenatore su due. Dando per scontato l’esonero di Iachini, che personalmente non lo avrei nemmeno confermato, al momento la società lo vuole tenere almeno fino a domenica. E’ caduta anche la fiducia dello spogliatoio, e come può la società difendere pubblicamente l’allenatore sapendo che la squadra non è con lui? Ribery si chiede dove sia capitato, gli avevano promesso che avrebbero allestito una grandissima squadra. Non è contento di giocare in quella posizione, prende calci sia dai centrocampisti che dai difensori e vorrebbe stare largo sulla fascia. Ha riportato la famiglia in Germania, un segnale che andava colto. Ora serve un tecnico forte, se riesci a prendere uno come Sarri o Spalletti puoi contarci oggi e in futuro. Un altro traghettatore non serve a niente. Mazzarri? Lo stimo moltissimo, se ha il fuoco dentro per tornare ed è sereno è un tecnico appena sotto la prima fascia”.

– FOTO – BARTOLETTI… ENIGMISTICO: L’ANAGRAMMA SU SARRI IN SALSA VIOLA

Getty image
30 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peterkama66_11794087 - 1 mese fa

    CAMPAGNA ACQUISTI DISASTROSA ..
    RENDIMENTO SQUADRA DISASTROSO
    da cacciare allenatore ds e chi li ha confermati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ciroviola - 1 mese fa

    Iachini è scadente, calcisticamente parlando, e probabilmente sarà esonerato perché la squadra non gioca bene, non ha carattere, non ha forza nelle gambe ed ha il terrore di vincere, parlo soprattutto delle ultime due partite, perché quella contro l’Inter l’abbiamo persa per le sostituzioni, quelle degli strisciati e per gravi errori individuali (Vlaovich). Però le responsabilità sono da ricercare nei vertici della società, che a mio avviso non ha ambizioni, fino ad oggi poco si è fatto ma molto si è detto. Le americanate non mi piacciono,gli show lasciamoli fare in televisione. Il presidente si faccia da parte e dia l’incarico a persone che di calcio ne capiscono sul serio e che abbiamo carattere e carisma da vendere. De l’Okay continuerà a dire di spendere più degli altri e mi si toglierà la maschera del primo della classe, andrà sempre peggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. VioletDreams - 1 mese fa

    Prendere Spalletti, ma soprattutto Sarri, sarebbe un segnale che si stanno facendo le cose sul serio. Al contrario, Mazzarri non ne azzecca una da diversi anni, non lo vedo come un grosso passo avanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. antonio capo d'orlando - 1 mese fa

    Mi spiace per Iachini a cui sono affezionato, ma fino ad ora non ha fatto vedere il miglioramento che ci aspettavamo. Se dovessi scegliere fra gli allenatori disponibili, più che Sarri, sarei per Spalletti anche se a me non piace il suo carattere. Sarri ha solo il problema del subentro in corso e passerebbero molte partite fino a che non sia in grado di mettere a punto il suo sistema di gioco. Avremmo la pazienza di aspettarlo? Spalletti di contro, carattere a parte, è molto eclettico come impostazione di gioco e sa adattarsi a modellare il gioco a seconda della squadra che ha a disposizione. Tatticamente lo reputo superiore. Sarri però rimane il top, sia per la passione Viola, sia per l’umiltà e sia per il gioco che spero ci faccia vedere. In ogni caso, scegliendo uno dei due, è il massimo. Forza Viola sempre, qualsiasi cosa accada!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. SOLOROGER - 1 mese fa

    Tutti i problemi sono per causa di Iachini???? Ma per favore !!! Il povero Iachini avrebbe dovuto dimettersi il giorno della chiusura del mercato o dopo la conferenza stampa del DS modello che si è addirittura permesso di prenderlo in giro dicendo che una squadra così forte Beppe non l’aveva mai allenata!!! Lasciate lavorare Beppe e vedrete che riuscirà a raggiungere l’obiettivo che la società ambiziosa si è prefissato tra il nono ed il decimo posto!! E non vi fate ingannare quando vi raccontano che abbiamo il settimo monte ingaggi perché è falso! La scelta di questa società è andare sugli svincolati e quindi non paghi il cartellino ma un po’ più alto l’ingaggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. VaiaVaiaBrodo - 1 mese fa

    La Fiorentina ha un direttore sportivo non all’altezza ed un allenatore non all’altezza, ma quel che è peggio è che i due non hanno collaborato nella costruzione della squadra e non stanno collaborando nemmeno adesso.
    L’unica cosa da fare è sostituirli entrambi il prima possibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mcweb - 1 mese fa

      Non hanno collaborato perché quello che tu non ritieni all’aktezza avrebbe esonerato Iachini invece il padrone non ha voluto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. antonio capo d'orlando - 1 mese fa

      Per quello che conosco Prade, da quando ha cominciato alla roma, a lui non piacciono gli allenatori alla Iachini. A lui piacciono gli allenatori che fanno il bel gioco. Infatti la squadra è stata costruita in un certo modo perché l’allenatore non doveva essere Iachini……. FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. tonipilat_1415134 - 1 mese fa

    ma come, gli hanno regalato tre parametri zero e un difensore, forte, che fino ad oggi non ha visto l’Italia forse nemmeno in vacanza e si lamenta? BAH

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Luminorviola - 1 mese fa

    Iachini 1: “ho dato la fascia a Chiesa perché non sapevo della cessione”.
    Iachini 2: “abbiamo preso Martines Quarta guardando gli highlights”.
    Basterebbero queste due emerite scempiaggini o, meglio, caxxate, per giustificare il licenziamento in tronco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cla - 1 mese fa

      Si però fatti qualche domanda anche sull’altra parte

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. biancorossoviola - 1 mese fa

    Se domenica c’è ancora Iachini, si perde anche quella.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Eziogòl - 1 mese fa

      E allora reggerà fine alla domenica successiva. Arricordatevwne, a Rocco ni va bene. L’importante è che lo fàccino ‘ostruì. Oggi pare abbi ricevuto r benestare per ffà un distributore policarburante all’Anconella.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tommi - 1 mese fa

        Oh eziogol ma icche’ tu dici? Va bene voler fare il simpatico, ma almeno scrivi in italiano! Pare un rebus!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. matias - 1 mese fa

    Non vedo l ora di vedere sarri con la tuta viola in panchina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. matias - 1 mese fa

    Non vedo l ora di vedere sarei con la tuta viola in panchina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. andrea333 - 1 mese fa

    La società deve prendere una decisione immediatamente . Se è vero che lo società non ha più fiducia in Iachini lo mandino via subito e prendiamo Sarri .Trovo inutile aspettare fino a Domenica .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 1 mese fa

      Sei milioni netti a stagione, costa Sarri. Rientra nel fair play finanziario? E siamo sicuro che prenda una squadra in corsa con un presidente che sarà un grande impreditore, ma di calcio è grullo e vuol fare tutto lui?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BVLGARO - 1 mese fa

        hai rotto le paxxe sembri il mio commercialista. sei l’unico tifoso viola che non vuole sarri. ma chetati

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. max688 - 1 mese fa

          non è che non lo vuole……comma 22….. se sarri viene adesso è un fexxo, se non viene non è un fexxo….che ce ne facciamo di un fexxo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Eziogòl - 1 mese fa

    Ìeeee. Regge fine a giùnnnio! A rocco ni garba. Iachini&Pradè la meglio còppia che c’è!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. robin.b_737 - 1 mese fa

    Il povero Beppe è andato in confusione. Purtroppo sono pochi gli allenatori che se ne sbattono delle critiche, del pressing asfissiante dei media e dei social facendosene un baffo. Iachini era già da esonero prima di iniziare questo campionato e, obiettivamente, non ha goduto del tempo necessario e della tranquillità per dare un assetto alla squadra. Tacciato di difensivismo esasperato ha mandato in campo formazioni improbabili, piazzando Amrabat solo soletto davanti alla difesa, preda degli avversari, con gli altri due centrocampisti in fuga in avanti in cerca di fortuna. A questo punto la situazione è compromessa: c’è un intero campionato da disputare e c’è ancora il tempo per rimediare. Speriamo che almeno uno fra Sarri e Spalletti accetti di impelagarsi in questa situazione complicata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Marco Chianti - 1 mese fa

    Mazzarri allenatore appena sotto la prima fascia dieci anni fa. Adesso è SUPERATO. S U P E R A T O. Anche Prandelli era allenatore appena sotto la prima fascia in quel periodo. Altra cosa su cui non sono daccordo con Bucchioni sono le pedate a Ribery. Quelle che venga Sarri, Spalletti, Mazzarri o che resti Iachini Franck se le prende. Altrimenti andava a giocare in Quatar o negli USA. Per quanto riguarda la sua famiglia in Germania chi lo sa il perché. Hanno subito un furto e poi questo è un anno molto particolare col Covid. Non addossiamo alla Fiorentina responsabilità che non la riguardano, già ce ne sono parecchie invece di reali…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fantero - 1 mese fa

      Ragazzi non facciamo l’ errore di considerare Spalletti da prima fascia, comunque già con Mazzarri questa squadra va tranquillamente in Europa.
      Detto ciò, il salto di qualità lo faremo solo con Sarri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Eziogòl - 1 mese fa

        Ìeee, noni con Guardiola. In b con chiunque àntro! E siamo ma pìne verdi, dùri come ‘sassi. Crògnoli,mpediti,sfigati,perdenti,un zi vìnce mai

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marco Chianti - 1 mese fa

        Questa squadra tranquillamente in europa non ci va ne con Klopp ne con Guardiola figuriamoci se ci va con un allenatore superato come Mazzarri. Però la rosa che ha la Fiorentina è una rosa che può permetterle di lottare per la qualificazione in EL e di giocare un discreto calcio, obiettivo che può essere centrato più facilmente da Sarri e, secondariamente, da Spalletti che da altri allenatori di cui si sta parlando in queste ore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Sblinda - 1 mese fa

      Ribery ha portato il figlio in Germania in centro giovanile avanguardista, nella squadra dove ha giocato e che ha struttura ultramoderne.
      Qui giocava in campi del cacchio, in strutture vetuste. La scelta è logica.
      Poi ha 38 anni, normale e giusto che sia l’ultima stagione. Spiace non avergli regalato una squadra forte dove potersi divertire gli ultimi anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luminorviola - 1 mese fa

        Avanguardista???

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Sblinda - 1 mese fa

          Beh, in generale ho scritto demmerda. Ma il senso si capiva credo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. alesquart_3563070 - 1 mese fa

          beh pure tu che col tuo nickname richiami le azioni dei sommozzatori italiani della II Guerra Mondiale non scherzi però

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy