Brovarone: “Punto il dito contro Pioli e le sue sostituzioni. Pjaca…”

“Servirebbe un po’ più di incoscienza, sull’1-1 contro il Cagliari a 5′ dalla fine non puoi mettere Vlahovic al posto di Simeone”

di Redazione VN

Così l’intermediario Bernardo Brovarone ai microfoni di Radio Bruno Toscana:

Stimo tantissimo questo gruppo di giocatori, ma vedo incompiuto il sistema di gioco. È una Fiorentina troppo spesso inespressa, mi aspetto molto di più. Stimo Pioli, ma punto il dito contro di lui: rappresenta alla perfezione ciò che vogliono i Della Valle nel calcio, cioè nessun colpo di coda e mantenersi sempre sulla linea di equilibrio. Con le sostituzioni ogni volta lancia sempre messaggi di una normalità imbarazzante. Non leggo un disegno tattico, ma la quasi sempre disperata soluzione del lancio su Chiesa, o su Biraghi. Pjaca? Non può rappresentare il futuro, smettiamola di valorizzare i giocatori di altri, se fa bene torna alla Juve e se fa male pure.

***Dall’Inghilterra: Mourinho insiste per Milenkovic. E la Fiorentina fissa il prezzo

Violanews consiglia

Chiesa e l’insostenibile leggerezza dell’essere… mezza squadra. Quel dato inquietante di Fiorentina-Cagliari

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 2 anni fa

    Parole sante!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Dellone68 - 2 anni fa

    Ibbrova ha centrato in pieno. Anche sulla politica societaria e sul fatto che Pioli ne è l’espressione. Nessuna critica a Pioli, almeno da parte mia, tanto sapevamo tutti che il mister è questo, bravissima persona ma forse un pò troppo lineare sulle scelte. Proprio quello che ci vuole ai Della Valle in questo momento (che dura da quattro anni ormai): vivere alla giornata, senza infamia e senza lode, in attesa della futura vendita che, spero, avverrà al più presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Kewell - 2 anni fa

    Piaga manco andava preso a quelle condizioni così come Gerson… alla lunga tanto si sapeva che il vero valore del mercato di Corvino sarebbe venuto fuori: ottavo posto anche quest’anno se va bene, sennò anche più giù.
    molto di questo dipende dall’allenatore però, brava persona ma non ci capisce nulla… Non abbiamo un gioco, giocatori fuori posto e sostituzioni deliranti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Nicco - 2 anni fa

    Ha ragione in pieno, l’anno scorso aveva l’alibi della squadra nuova , quest’anno con questo gruppo di giocatori deve fare meglio, questa squadra pur con qualche difetto ha qualità e lui nn le sa tirar fuori. Adesso abbiamo Torino , Roma e Frosinone ci vogliono almeno 7 punti per restare aggrappati al sesto posto, perché il settimo nn garantisce l’Europa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. vecchio briga - 2 anni fa

    Ha perfettamente ragione. Il difetto di Pioli è che non rischia mai, l’opposto di Sousa che esagerava. Poi io spero sempre di rivedere la Fiorentina con due punte che è dai tempi di Rossi-Gomez…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 2 anni fa

      Ah beh, Pioli non prende rischi, Sousa invece esagerava, Montella era uno arrogante, Mihajlovic incomptente, e Prandelli un supponente. Ma non vi viene in mente che possa essere il gruppo di giocatori che non va? Chi e’ che crede che Simeone e Vertout siano fuoriclasse? Sono giocatori normalissimi come ce ne sono tanti, pretendere che la Fiorentina faccia di piu’ di quello che sta facendo e’ del tutto illusorio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. folder - 2 anni fa

    Commento ineccepibile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy