Brovarone: “Non è possibile riprendersi da questo non calcio

Il commento a fine gara dell’opinionista di Radio Bruno

di Redazione VN
Bernardo-brovarone

Queste le parole di Bernardo Brovarone a Radio Bruno al termine della gara.

Ho visto un autolesionismo incredibile ed è un peccato per una società che sta cercando di riprender quota , ma siamo ingolfati all’interno di una situazione da cui non vogliamo uscire e non so quale sia il reale motivo se economico o di riconoscenza. Sarri sarebbe l’uomo che potrebbe risolvere qualche situazione, secondo me Iachini non può riprendere in mano la situazione. Quando una squadra ha questo tipo di atteggiamento da tempo con questo marchio di ‘non calcio’ non è possibile riprendersi. Da questo gruppo può uscire una squadra di calcio vera, ma è troppo lampante la difficoltà di tutti i calciatori. Iachini ha voluto giocare il primo tempo senza attaccanti e non abbiamo neanche rischiato di tirare in porta. Secondo me tutti i calciatori sono in bambola e nel gruppo non c’è nessuno che vada a parlare con il presidente.

40 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simo911 - 3 settimane fa

    Iachini ha molte colpe, ma in campo ci vanno i giocatori. Non è possibile che dei giocatori di serie A prendano due gol come quelli di Roma (soprattutto il primo è clamoroso) o quelli di Udine. Sono professionisti strapagati, è ora che facciano il proprio dovere. A volte sento alcuni opinionisti dire che “il mister non riesce a motivare la squadra” e mi vengono i brividi, come fanno dei professionisti ad aver bisogno d’essere motivati !?!?!? Poi per carità, il mister continua a fare scelte incomprensibili e far giocare la gente fuori ruolo….Sarri mi piacerebbe, molto. Ma viene a stagione in corso? non lo so. Secondo me la cosa più sensata è dare una strigliata a squadra e mister, facendo capire ai giocatori che devono darsi da fare,mentre beppe deve capire che non può continuare con questi esperimenti strani (che poi gli esperimenti si fanno in allenamento e amichevole). Credo la cosa più sensata sia cercare di trovare un accordo con Sarri (sempre che lui sia interessato. se non vuole venire a Gennaio troviamo un accordo x giugno),nel frattempo motivare squadra e mister iachini per fare un campionato dignitoso ed arrivare più su possibile. Per chi nomina Pradè : -Agudelo ha detto in un’intervista che è voluto andare via lui, per andare in una squadra che gli garantisse più spazio ;
    – Callejon l’ha richiesto Beppe (sua dichiarazione),non è stato imposto da Pradè ;
    – aveva chiesto un regista e un attaccante,ma Torreira ha preferito l’Atletico (stipendio più alto,gioca in Europa) e il centravanti non te l’hanno venduto (Belotti). Altri di livello in quei ruoli non c’erano.
    Un allenatore a questo punto si adatta e sfrutta i giocatori che ha facendoli giocare nelle posizioni ideali,che senso ha tenere il broncio perchè non sono arrivati i giocatori che volevi? non è che facendo queste formazioni pessime improvvisamente domani appaiono i giocatori che vuoi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. cavalierimarco5_11432246 - 3 settimane fa

    Se il presidente non si rende conto che Iachini non è all’altezza della situazione,e vuole risparmiare,allora mettiamoci il cuore in pace e speriamo di raggiungere i 40 punti il prima possibile.
    Se invece vuol rilanciare sà quello che deve fare!
    Marco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. U17imo - 3 settimane fa

    Penso sia un problema di Coerenza e di chiarezza ormai.

    La società nutre ambizioni?
    Se la risposta e’ si ( almeno a giudicare dal monte ingaggi) allora Iachini non adava assolutamente confermato , perche’ mon e’ un allenatore su cui costruire niente, e andrebbe sostituito subito.
    Se invece l’obbiettivo e’ essere ai livelli di squadre medie o medio basse tipo udinese, verona,genova, sassuolo etc etc, che lo dicano, almeno si smette di farsi il sangue amaro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. viola1946 - 3 settimane fa

    Egregio Brovarone, al di là di tutte le nefandezze che la partita con la Roma e quelle precedenti hanno mostrato, ieri è risaltato chiaro, alla luce delle prestazioni, l’abissale differenza tra il regalato Varetout alla Roma (18 milioni circa) e il nostro migliore acquisto di centrocampo (Amrabat 20 milioni) e Pulgar (16 milioni) e Duncan (18milioni). Varetout ha stradominato tutta la partita ed ha fatto la più grande differenza tra le due squadre. Sempre, ieri, ex calciatori della Fiorentina sono stati protagonisti positivi con il Cagliari, l’Atalanta e la Juventus. Non siamo obbligati con la politica degli esuberi a rinforzare le squadre avversarie.
    Sono d’accordissimo con te sulle tue considerazioni su Iachini. Ma perchè Pradè non compra mai i calciatori (intendo nel ruolo) chiesti dai suoi allenatori (prima Montella e poi Iachini).
    Per onestà intellettuale dovresti iniziare a farti qualche domanda importante sull’efficienza di Pradè.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 3 settimane fa

      …grande viola1946!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Horsenoname - 3 settimane fa

    Questo purtroppo non è un “NON CALCIO” questo è Il Deserto del Sahara , il Buco nero della logica , mai così male in olòtre 90 anni di storia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Claudio50 - 3 settimane fa

    questa squadra e’ mal costruita e tutti i giocatori piu forti non potranno mai giocare assieme e mi sa tanto che dovranno stare fuori due illustri degli ultimi acquisti rispolverando Duncan.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marco Chianti - 3 settimane fa

    Io la penso come Brovarone. Questa è una buona rosa. certamente con qualche lacuna ma è una buona squadra. Ormai Beppe è in confusione totale e va sostituito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gasgas - 3 settimane fa

    E del tuo amico Prade’ vogliamo dire qualcosa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 3 settimane fa

      Diccela te qualcosa…ma non per altro, solo perché il problema principale di questa squadra non mi sembra derivi da una sua operazione. Poi, se viene Marotta, Sartori o Sabatini, cacciamo anche Pradé, ci mancherebbe…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gasgas - 3 settimane fa

        Ha preso doppioni inutili e strapagandoli e lasciato scoperto ruoli chiave. Ti sembra poco? I giocatori che si salvano sono tutti opera del predecessore (e lo dico io che ero un suo contestatore). Piglia qualsiasi squadra di a e vedrai che il dg ha scoperto qualcuno, qualche sconosciuto, Prade’ chi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Johan Ingvarson - 3 settimane fa

    Lungi da me voler difendere Iachini, specie dopo una simile prestazione, ma lui ad agosto fece 2 sole richieste: regista e punta di esperienza. Gli hanno dato 2 doppioni di Castrovilli a centrocampo (Bonaventura e Borja Valero), un difensore a digiuno di calcio europeo (Quarta) e gli hanno venduto l’ala titolare (Chiesa) l’ultimo giorno di mercato, sostituendolo con un giocatore di 11 anni più vecchio che con il modulo di Iachini non ci azzecca nulla. Ora, capisco che ormai i tifosi odiano il 3-5-2, ma se fai tutta la preparazione in virtù di un certo schieramento tattico, e poi l’ultimo giorno ti cambiano una pedina fondamentale con una che non ci azzecca nulla, che colpa ne ha Iachini?
    Ripeto: non voglio difendere Iachini, anche lui ha le sue colpe se siamo in questo limbo, ma non si può neanche far passare lui come unico colpevole di tutto. Pradé ha condotto un mercato semplicemente vergognoso, specie considerando anche quello di gennaio (Agudelo rispedito al mittente dopo 6 mesi dopo interviste imbarazzanti in cui Pradé lo comparava a Pizarro, Cutrone e Duncan pagati a peso d’oro e finiti tra le riserve, Kouamè che ad oggi è solo il lontano parente di quello visto a Genoa). Se Iachini non arriverà alla fine della stagione, credo sia anche giusto che pure Pradé levi le tende, perché ormai è un anno e mezzo che è tornato, ed ancora non ricordo un solo suo acquisto che abbia reso, Ribery escluso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gasgas - 3 settimane fa

      Io la penso come te. È un po’ come quando le colpe toccarono tutte a Pioli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco Chianti - 3 settimane fa

        Ma chi è che dava le colpe tutte a Pioli?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Gasgas - 3 settimane fa

          Chi difendeva i dv e corvino a prescindere e non si rendevano conto che la fiorentina era gestita male senza un progetto tecnico serio

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco Chianti - 3 settimane fa

            Cioé 5 o 6 tifosi…

            Mi piace Non mi piace
          2. Marco Chianti - 3 settimane fa

            E stai sicuro che a Iachini mai affideranno una strisciata. Mai. Una di quelle tre dico. Forse il Siena lo potrà anche allenare. L’Ascoli al massimo.

            Mi piace Non mi piace
    2. Burlamacchi - 3 settimane fa

      Si, tutto vero tutto bello, però poi diciamo anche che a Iachini è stata messa in mano una squadra che comprende gente come Ribery, Callejon, Amrabat, Castrovilli, Milenkovic, Biraghi e Bonaventura (due nazionali), Pezzella e Dragowski. Solo per citarne alcuni.

      E’ perfetta? No
      Manca qualcosa? Si, manca un attaccante serio ad esempio.

      Però Iachini non ha in mano la Sanbenedettese eh.
      Con sti giocatori si può battere uno Spezia o una Sampdoria eh.

      E dai su, non raccontiamoci favole: stasera siamo partiti senza attaccanti, ma con due esterni messi a fare gli attaccanti. Poi ha tolto loro due e ha messo le punte a fare gli esterni.
      Non mi si può venire a dire “Che colpa ne ha Iachini?”. Perchè Pradè ti avrà anche messo per le mani un Callejon che ha 11 anni più di Chiesa, ma non è certo Pradè a schierare Callejon seconda punta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Johan Ingvarson - 3 settimane fa

        Se nel modulo di Iachini un giocatore come Callejon non rientra allora sì, è colpa di Pradé se gli sostituisci un titolare l’ultimo giorno di mercato con Callejon. E la Sampdora direi che è molto meno scarsa di quanto si vuole spacciare, visto che anche l’Atalanta di Gasperini ci ha perso contro. Ripeto: non giustifica figuracce come quella di stasera, ma secondo me Iachini Callejon e Ribery non li metteva a fare le punte se ad agosto Pradé gli avesse preso l’attaccante di esperienza che aveva richiesto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marco Chianti - 3 settimane fa

        Concordo a pieno. Questa è una buona rosa con qualche pecca. Una rosa che può lottare per entrare in europa. E si può anche perdere a Roma ma non in questo modo vergognoso. VIA IACHINI

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Gasgas - 3 settimane fa

          Una volta poteva ambire all’europa, si alla mitropa cup

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Melo69 - 3 settimane fa

      Ci sono sempre le dimissioni, in caso non ti senta soddisfatto……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Aliseo - 3 settimane fa

      Pradè disse ad un giornalista se Iachini la richiesta del regista l’aveva fatta a lui, evidentemente di questa richiesta Pradé non ne era al corrente. Agudelo lo ha preso Pradé e Iachini evidentemente non lo ha voluto se è stato mandato via difatti non lo faceva giocare.
      Comunque al di là di chi ha comprato i calciatori, io ritengo che non siano da scartare e possono dare molto ma il tecnico deve far giocare la squadra con un modulo e gioco che guarda alle loro caratteristiche e non alle proprie idee di gioco intestardendosi sempre sullo stesso modulo.
      Molti giocatori giocano fuori ruolo e non rendono, sta svalutando il valore della rosa delle squadra e se continuiamo così i calciatori andranno via e nessuno vorrà venire a giocare da noi perchè oltre a non giocare le coppe vengono svalutati dall’allenatore. Se questo è il progetto di Rocco stiamo freschi.
      Comunque mi sa che ci toccherà soffrire anche quest’anno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Johan Ingvarson - 3 settimane fa

        Errore, nessun tecnico di serie A si adatta in toto alla rosa che ha. Tutti, bene o male, hanno le loro richieste e i loro moduli di gioco.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Xela - 3 settimane fa

      Vabbè ma qui non si sta parlando di non avere ottenuto vittorie per la mancanza di una punta ma del fatto che si gioca da provinciale di terza categoria. Davanti comunque hai un vlahovic che era considerato un fenomeno, un Cutrone titolare del under21 preso a 20mln e kuoame che anno scorso non aveva problemi a segnare. Non è la qualità ma la loro gestione. Di 3 non se ne fa uno. Manca il regista? Con iachini che te ne fai? Inoltre ci sta adattando l’unico che non dovrebbe farlo.

      Qui si parla di pareggiare con lo Spezia e venire umiliati nel gioco da Udinese e Padova. È colpa di prade se queste squadre ti umiliano?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. SOLOROGER - 3 settimane fa

    Pur di difendere il suo amico Prade spara a zero su ogni allenatore da 2 anni! Il dubbio che con questi giocatori anche Sarri non potrebbe fare niente non gli viene ???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. D612V - 3 settimane fa

      Ma fai festaaaaa!!!…e mi limito perchè oltre non si può!…la mette e la allena pradè la squadra eh?!…ooohhhhh!!!! ma ripigliatiiiii!!!! intanto se davano retta a pradè, c’era juric in panchina e stai sicuro che questa roba inguardabile non si vedeva!…ma levati! Vai a seguire le bocce al circolino!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SOLOROGER - 3 settimane fa

        Anche Pioli un’era bono a niente e guarda caso con Ibra son 2 anni che non perde!!! Noi abbiamo il nuovo Ibra ma guarda caso son 3 anni che ci salviamo a malapena! Non ci capite niente di ma niente di calcio! Comunque ti ribadisco che qualcuno ce l’ha messo lì Iachini e non sono io! Anch’io avrei preferito Allegri o Guardiola ma poi se vedo Lirola, Quarta Pulgar e Caceres mi chiedo quando mai potranno solo pensare alla Fiorentina???!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. D612V - 3 settimane fa

          Pioli “un era bono” lo diceva la tua cara vecchia propietà e a quanto pare pure quella di Milano, visto che avevano preso un’altro allenatore prima ancora che pioli avesse finito il campionato, linc’è ibrahimovic che fa e disfà ( e questo fa capire a che livello è la serie A) e pioli GIUSTAMENTE fa fare a lui.Te lo ripeto…fai festa e segui le bocce al circolino…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. bati - 3 settimane fa

    Mai da quando il calcio è entrato nell’era moderna, cioè dai Pontello ad oggi, una nuova proprietà ci aveva fatto vergognare così nei suoi primi due anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Petit - 3 settimane fa

    Bastava ascoltare l’intervista pre partita di ieri per capire come poteva finire. Iachini non è in grado di fare giocare la gente nel suo ruolo. La cosa più facile del mondo sarebbe fare giocare la gente nel suo ruolo, invece no è totalmente fuori dai Coppi. Giochi con il 3-5-2 con gente da 4-3-3. Se ti ostini a non adattare il modulo alla gente che hai il risultato è ovvio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Violapersempre - 3 settimane fa

    Quando si è in difficoltà, si cerca di fare le cose semplici, per rischiare meno e andar sul sicuro. Oggi i giocatori son stati mandati allo sfascio. Ci deve spiegare perché bisogna partire così Commisso. Prade e barone ci spieghino perché tutte queste incongruenze tecniche, iachini ci spieghi il senso di ripetuti errori tattici e il ripetersi di o/errori banali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. tommaso.84.c_99 - 3 settimane fa

    L unica fortuna che ha questa squadra è la presenza dello stadio vuoto
    Altrimenti con 30000 fischi calciatori e tecnico almeno si davano una svegliata e la proprietà capiva che la piazza non è molto soddisfatta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Burlamacchi - 3 settimane fa

    Stavolta concordo con Brovarone: Non credo che il gruppo dei titolari (più altri 2-3 fra le riserve) sia malvagio. Il problema è come poi vengono messi in campo e le idee di gioco che gli vengono impartite.

    Ditemi voi qual’è l’idea di gioco quando fuori dall’area ci si ferma e si inizia a far girare palla da una parte all’altra, senza mai tentare una giocata, senza nessuno ad occupare l’area, senza un cross, tornando addirittura indietro dal portiere pur di fare uscire l’avversario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. gianni69 - 3 settimane fa

    se volete mi offro anche io di andare a parlare con il presidente basterebbe poco,logica ,giocatori nel suo ruolo e un bel 4-3-3 con la punta che faccia la punta faccia salire la squadra e qualche sovrapposizione sulle fassie.chiediamo troppo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Masai - 3 settimane fa

    Caro Brovarone, il tuo commento lo condivido, ma bosgnerebbe che tu menzionassi anche l’amico Pradé….. Punta e regista non servono in una rosa già forte come la nostra…..parole sue in conferenza stampa…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Mediacom Corporation - 3 settimane fa

    Secondo brovarone Sarri è supertifoso e ha la bava alla bocca per venire a Firenze. Se fosse vero e rocco non lo chiama significa che rocco non vuole fare grande la Fiorentina e vuole svalutare il suo asset con cappellino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. MASSIMO DUBAI - 3 settimane fa

    CON IL BUONISMO FINIREMO NEL PANTANO DELLA RETROCESSIONE. LA SCONFITTA CI STAVA MA QUESTO POTEVA ESSERE UN 7-0 UMILIANTE, CALCIANDO IN PORTA DOPO 79 MINUTI. QUINDI MI CHIEDO, PERCHÉ DOBBIAMO CONTINUARE A FARCI DEL MALE? PERCHÉ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. france - 3 settimane fa

    Se i calciatori sono in bambola e non c’è nessuno che va a parlare con il presidente, ci vado io….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy