Berni: “Fiorentina senza parvenza di squadra. Centro sportivo inutile senza risultati”

Il duro commento dell’ex viola Fabrizio Berni sul pessimo momento della Fiorentina

di Redazione VN
Pezzella-Prandelli

Intervistato da TMW, l’ex viola Fabrizio Berni ha commentato il pessimo momento della Fiorentina, ieri sconfitta per 3-0 dall’Atalanta e da oggi in ritiro:

Sono fortissimamente preoccupato, se non cambia qualcosa si rischia di retrocedere. Forse ci siamo sbagliati tutti: io per primo, a fine campagna acquisti, pensavo che la squadra si fosse rinforzata. A centrocampo ad esempio vedo che per un motivo o per l’altro i nuovi non hanno reso e anche Pulgar non decolla. Amrabat si sta spegnendo, Bonaventura ha fatto prestazioni non esaltanti, Castrovilli ha segnato 4 gol ma non è più la sorpresa scoppiettante dell’anno passato. Duncan, pur pagato caro, non è mai visibile. E poi nessuno fa gol, c’è mancanza di temperamento e cattiveria. C’è stato un errore di sopravvalutazione da un punto di vista tecnico, vari giocatori sono stati pagati troppo, come spesa per il loro acquisto. Questa non Fiorentina non ha una parvenza di squadra, non c’è organizzazione né temperamento. Non è possibile che su 11 calciatori il più bravo di tutti sia sempre il portiere più un altro o due e gli altri 7-8 vadano a rimorchio. randelli ha provato a cambiar modo di giocare ma il risultato è sempre lo stesso. Vedo una lenta e pericolosa deriva.

Di chi sono le responsabilità? In primis dei giocatori: ho sempre pensato che fossero decisivi loro, sono cambiati tre allenatori e la musica è la stessa. I giocatori non erano quel che si pensava. Tra l’altro era troppo facile dare la colpa a Iachini: non era così, la squadra è modesta.

La società? Finora si è preoccupata di trattare il centro sportivo e la fattibilità del nuovo stadio, di ricucire il rapporto con la tifoseria. Ma forse sono inesperti perché l’unica cosa che conta è il risultato. E’ inutile fare il centro sportivo o lo stadio quando mancano i risultati. Quelli sono tutto: se vogliono acquisire credibilità va fatta andare avanti la squadra sennò è aria fritta.

Come valuto il lavoro di Pradè? Mi ricordavo un altro Pradè che aveva fatto cose buone con Macia portando anche Alonso e Gonzalo. Stavolta però chi è stato comprato, e ci riponevo speranze anche io, si è rivelato un flop completo. Una responsabilità ampia ce l’ha anche lui.

Atalanta-Fiorentina

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fornamas63 - 1 mese fa

    Ma perchè si deve considerare il centro sportivo come un impedimento ai risultati sul campo?
    Ma che pensate che abbiano messo Prandelli a progettare i campini o Barone a prendere le misure degli spogliatoi? Ma come si ragiona?
    La Fiorentina è un’azienda con responsabili e dipendenti di vari settori, ognuno si dovrà occupare del suo specifico.
    C’è attenzione sui campini, certo da parte della proprietà, legittimamente vista l’entità dell’investimento, ma è una risorsa importante del futuro della società e se proprio si deve finire in B meglio con il centro sportivo che senza….
    Ma fai festa Berni, proprio vero aveva ragione Boskov sulla testa dei calciatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. folder - 1 mese fa

    Finalmente uno che dice come stanno le cose!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Violaviola - 1 mese fa

    Qualcuno che finalmente comincia ad aprire gli occhi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy