Pradè e Barone a caccia del regalo perfetto: che bomber sotto l’albero?

La Fiorentina sta cercando un attaccante, chi ci sarà sotto l’albero viola?

di Iacopo Nathan

La Fiorentina, nonostante la meravigliosa vittoria di Torino contro la Juventus, è già all’opera con un occhio al futuro, guardando con particolare attenzione al mercato di gennaio. Pradè e Barone, infatti, sono al lavoro per regalare alla squadra un attaccante, il regalo giusto nel momento giusto, per rilanciare la squadra dopo un periodo altalenante. Visto il periodo, la società viola sta meditando bene che regalo posizionare sotto l’albero, per coronare il periodo di festa.

(Photo by Maja Hitij/Getty Images)

Partendo dai più difficili, piacciono ancora, nonostante le recenti smentite, sia Kris Piatek che Arek Milik. I due polacchi sono stati più o meno vicini alla Fiorentina in estate, e le strade non sono state ancora completamente abbandonate. L’ex Milan, in forza all’Hertha Berlino, potrebbe tornare di grande attualità qualora la squadra tedesca decidesse di abbassare le pretese, e accettare un’operazione di prestito con diritto di riscatto, per un totale sui 18 milioni. Milik, invece, è ancora di proprietà del Napoli, ma il giocatore sta aspettando la scadenza di contratto, e difficilmente accetterà di trasferirsi a soli 6 mesi dallo svincolo.

 

 

Le piste più concrete, invece, portano a Felipe Caicedo e Leonardo Pavoletti. Secondo quanto raccolto da Violanews, la Fiorentina si è già mossa per entrambi, allacciando i contatti sia con la Lazio che con il Cagliari. Per l’ecuadoregno la strada sembra spianata, con le parti che hanno già un’intesa sui 5 milioni per il cartellino del giocatore, e un contratto di due anni e mezzo a 2,5 milioni a stagione. Lo scoglio, però, è la perplessità dei biancocelesti, che non stanno avendo le risposte che si attendevano da Muriqi. Per l’attaccante del Cagliari, invece, ci sono già stati dei contatti, per un’operazione che costerebbe qualcosa in più per il cartellino (circa 8 milioni), ma molto meno di ingaggio. Pavoletti, livornese di nascita, accetterebbe molto volentieri la Fiorentina, ma non è intenzionato ad arrivare allo scontro con il Cagliari, quindi saranno i sardi ad avere l’ultima parola.

TUTTE LE SCHEDE DEGLI ATTACCANTI NOMINATI NELL’ARTICOLO SONO SU WWW.TUTTITALENTI.COM

 

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. julinho - 4 settimane fa

    A mio modo di vedere l’attaccante c’e’ basta dargli palloni da mettere in porta.E’giovane e bravo, certamente di gran lunga superiore ai nomi che circolano. Piuttosto si venda milinkovic e, se non lo pagano quanto dice la societa,’che vada in tribuna cosi si schiariscono le idee lui e ramadani.Ci vuole polso fermo con questi ingrati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gerrone - 4 settimane fa

    tutti ben peggiori di vlahovic meno milik che però non verrà mai alla fiorentina perche e in scadenza e andrà o alla juve o in altra big , poi onestamente con tre infortuni gravi in tre anni non è che dia tutte queste garanzie di investimento perché lui vorrà certamente un contratto da 5 milioni netti minimo …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. paolohendri_11578369 - 4 settimane fa

    Ma Maremma impestata ladraccia …..ma se devi andare a prendere gente peggio di quelli che abbiamo ricadiamo nei soliti errori !
    Cerchiamo di prendere gente UTILE al gioco . La punta è solo il terminale e il termine del gioco. O prendi un Milik o una punta FORTE OPPURE Pavoletti e Caicedo valgono un Vlahovic un Cutrone. Cerchiamo di spendere per fare arrivare un po’ di palloni verticali a Vlahovic (vedi passaggio di Ribéry ) .
    A oggi in questa squadra (si spera fino a oggi) non avrebbe segnato neanche Lewandowski!!!!
    Il Verona che è avanti a noi chi ha di punta ??? Il Torino che è dietro a noi invece ha il capocannoniere!!!! Vi suggerisce niente ??
    Capiamo il giuoco del calcio e non collezioniamo figurine !

    Cutrone tornerà via perché costa troppo , Kouamé non è all’altezza e insieme a Venuti e Barreca rappresentano gente inadatta alla categoria . Sostituiamo questi, ingoiamo io boccone amaro dei vari Biraghi (peraltro uno dei migliori la scorsa partita ) e Lirola e puntiamo su uno tipo De Paul o Gomez, altrimenti non spendiamo tanto per spendere (vedi Kouamé Duncan Lirola etc etc )

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dottgerardobregli_13904243 - 4 settimane fa

    Prendere Pavoletti equivale a spendere solo otto milioni senza senso ! Può giocare in una squadra tipo Crotone o Spezia ma non a Firenze :

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. MassimoRon - 4 settimane fa

    la strada del bomber nn è quella giusta.
    ci sono squadre che sono basate su una super punta, MIlan,Lazio,Juve altre che putano più al collettivo.
    Noi dobbiamo scegliere questa seconda squadra perché un Immobile, Un IBra, UN Ronaldo nn lo trovi.
    Invece un esterno forte che riequilibri la cessione di Chiesa (10 gol ultima stagione) uno che porti via 2 giocatori (per marcarlo) aprendo spazi per le punte e gli inserimenti di CAstro, e stop.
    Ora giochiamo spesso imbrigliati,soprattutto con le piccole, in fondo marcati bene Ribery Castro e Vhlaovic blocchi la Fiorentina.
    Serve uno che martelli sulla fascia garantendo più spazi e movimenti a Ribery, Vhlaovic e Castro che può tornare a fare qualche gol.
    Noi andiamo bene con le squadre che giocano, le piccole si mettono dietro e nn ti danno spazi, finiamo per stancarci e subire contropiedi al primo errore che facciamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. augustosandol_5670139 - 4 settimane fa

    Visto che si è deciso di puntare su Vlahovic ce ne vuole uno esperto e non di sicuro un altro giovane

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. dallapadella - 4 settimane fa

    Ehm… per chi non volesse ancora capire, Milik da noi non vuole venire. E tutta da vedere la convivenza con Vlahovic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. loris82 - 4 settimane fa

    L’unico bono potrebbe essere Pavoletti ma per me l’acquisto perfetto low budget è Messias del Crotone… Fortissimo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. robin.b_737 - 4 settimane fa

    Vlahovic ha dimostrato che se ben supportato è in grado di far bene il proprio lavoro. La questione è semplice: o aumenti la capacità di servire a dovere la prima punta con giocatori in grado di garantire l’ultimo passaggio (come Ribery con la Juve) o prendi una punta capace di inventare il gol e fare reparto da solo (un inesistente nuovo Batistuta). Mi lascia perplesso l’idea di prendere una punta, tipo una di quelle elencate, un po’ per placare gli animi, un po’ per togliersi qualche alibi. Io punterei forte su un giocatore come il Papu Gomez che ha nelle corde sia la capacità di servire a dovere l’attaccante in area, sia di inserirsi e andare in gol. Fantasie? Missione impossibile? Almeno prvoamoci. SFV e auguri a tutti i fratelli viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. iG - 4 settimane fa

    Tra l’ inutile caicedo e Pavoletti non avrei dubbi, Pavoletti è l’Acquisto ideale come chioccia di vhlaovic…
    E per fati la mezzora finale
    El Sharawy e Pavoletti sarebbe mercato intelligente x attacco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Tagliagobbi - 4 settimane fa

    Serve una punta d’esperienza che possa far rifiatare Vlahovic, non entrare in concorrenza con lui. Il giocatore che manca è un regista che distribuisca il gioco. Buon Natale a tutti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. 29agosto1926 - 4 settimane fa

    Prima di tutto AUGURI A TUTTI, soprattutto TANTA MA TAMTA SALUTE A TUTTI.

    Il centroavanti ce lo abbiamo in casa, diventerà uno dei più forti attaccanti d’Europa e quindi inutile andare a prendere uno meglio di lui (che tra le altre cose non ce ne sono in giro) e spendere un botto. Prendiamo Caicedo che può fare benissimo quello che fa nella Lazio e vediamo.
    Gli acquisti buoni, quelli che ci farebbero cambiare marcia sono Torreira e De Paul il resto lasciamo stare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pablo70 - 4 settimane fa

      Auguroni di cuore ricambiati cari Viola. Io Kramaric da affiancare a Vlahovic lo prenderei e con Torreira siamo a posto, certo con Ribery che gioca a tutto campo come a Torino.
      Pablo70

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iG - 4 settimane fa

      Ben arrivato alla corte di vhlaovic.
      Buon Natale Bolscevico.

      Detto questo magari De Paul mentre Torreira è un ex giocatore di calcio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 4 settimane fa

        Sei talmente rintronato che non riesci a leggere quello che uno scrive due mesi prima di te. Te il calcio sono come l’olio e l’acqua NON SI MISCHIANO!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ilRegistrato - 4 settimane fa

    Serviva un bel ritiro punitivo per voltare pagina. Dopo che la Fiorentina è andata in ritiro si è visto tutto un altro spirito in campo. Se Montella non si fosse opposto al ritiro lo scorso anno quando la Fiorentina prendeva un’imbarcata dietro l’altra forse sarebbe ancora sulla panchina viola. Quanto al mercato di gennaio il fatto che lo faccia Pradé non mi fa stare tranquillo. Il primo requisito dovrebbe essere che i calciatori acquistati siano pronti subito e non intorno a Pasqua come è costume di Pradé. Il secondo requisito è che siano impiegabili nel modulo tattico scelto dell’allenatore. Quanto al centravanti occorre tirare le somme su Vlaovich e decidere di conseguenza. Se si vuole andare avanti con Vlaovich titolare allora bisogna acquistare una bella riserva che potrebbe essere un calciatore a fine carriera. Se invece si pensa che Vlaovich sia ancora immaturo allora serve un centravanti nel pieno della carriera per dargli la responsabilità dell’attacco della Fiorentina. Comprare a casaccio per dover ronzare via il calciatore fra 6-12 mesi, anche questa un’abitudine di Pradé, non ha senso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. mom - 4 settimane fa

    Ma all’estero? Tutti quelli presi da Padre’ potevamo indicarli anche noi. Possibile che dal mercato estero non arrivi nai nessuno forte?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. vecchio briga - 4 settimane fa

    Esiste sul mercato di gennaio un centravanti che possa far svoltare la Fiorentina, disponibile a trasferirsi a Firenze, messo in vendita dalla propria società? Tra i nomi proposti nell’articolo non ne vedo. Un Pavoletti magari non danneggia Vlahovic, ma fin da ora devono cercare il bomber da prendere a giugno. Fondamentale adesso sarebbe anche un centrocampista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy