“La mia cena per Commisso. Clima familiare, le foto e… gli spaghetti piccanti”

“La mia cena per Commisso. Clima familiare, le foto e… gli spaghetti piccanti”

Commisso ha portato a cena la sua famiglia con quelle degli uomini viola Pradè, Antognoni e Montella. C’era anche Joe Barone. La serata…

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_

L’amore per la buona tavola non fa difetto a chi, come Rocco Commisso, è nato in Italia e custodisce l’amore per il suo paese e la sua celebre cucina. Ieri sera il numero uno viola, dopo il summit di mercato con Barone, Pradè, Antognoni e Montella, ha portato tutti a cena fuori. La scelta del locale è caduta sulla trattoria Tullio a Montebeni di Paolo Bacciotti, presidente della fondazione onlus dedicata al figlio Tommasino. A Violanews.com lo stesso Bacciotti ha raccontato la cena che è andata in scena nel suo locale.

Bacciotti, che serata è stata?
“Per me emozionante, ospitare nel mio locale Commisso per la prima uscita cittadina è stato un onore. Ha portato con sé la famiglia, i dirigenti viola e le loro famiglia: in totale erano quarantacinque persone. La sua idea era far conoscere ai suoi parenti chi sono le persone che cureranno la Fiorentina, la sua nuova azienda”.

Che clima c’era ai tavoli?
“Disteso, rilassato e amichevole. L’animatore è stato Rocco, andava a parlare con le persone a tutti i tavoli. Anche a quelli dei bambini, stava con loro in allegria. Joe Barone invece mi è sembrato più riservato ma altrettanto gentile e disponibile”.

Ha scambiato qualche parola con Commisso?
“Sì, certamente. Lui dice che si attende grandi cose ma che tutti devono essere sulla sua sintonia visto che le risorse economiche ce le mette lui. Ha parlato da imprenditore ma con un linguaggio familiare, mi è piaciuto molto”.

Qual è stato il menu?
“Hanno preso il nostro antipasto ricchissimo. Poi a Commisso ho proposto i tortelli fatti a mano ma lui mi ha detto che da calabrese avrebbe preferito qualcosa di piccante. A quel punto ho proposto gli spaghetti dei cavalieri, serviti in una forma di formaggio col peperoncino. Come secondo hanno preso bistecca e pollo a brace”.

Vi incontrete ancora?
“Mi ha detto di sì, noi siamo pronti a riaccoglierlo. Prima di andarsene ha visitato tutto il locale e ha apprezzato la semplicità. Verso mezzanotte, quando si è sparsa la notizia della cena da noi, sono arrivati alcuni tifosi per delle foto. Lui si è concesso con la consueta disponibilità. E poi…

Poi?
“Gli ho detto che per Natale lo porterò all’ospedale Meyer, si dovrà vestire da babbo natale e portare i regali ai bambini più bisognosi. Sono sicuro che non mancherà a questo appuntamento”.

 

Europei Under 21: due nuovi acquisti viola si affrontano e uno va pure in gol

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. glover_3713546 - 5 mesi fa

    Si, Commisso gran personaggio, ma Paolo Baciotti è altrettanto una persona eccezionale, soltanto per quello che fa per i bambini malati, per i soldi ed il tempo che ci mette

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alesquart_3563070 - 5 mesi fa

    Se hai guardato il video dell’intervista rilasciata ieri ti rendi conto di a avere di fronte un fenomeno. E se è riuscito a creare un business miliardario negli USA, sicuramente ci sa fare eccome.Però devo dire che deve stare attento a non farsi prendere troppo la mano, anche se non sono fiorentino di nascita mi rendo conto che un rallentamento nel raggiungimento degli obiettivi può creare facili critiche da parte degli incontentabili. Purtroppo dobbiamo renderci invece conto che al momento attuale siamo una squadra con molto poco appeal (tutta farina prodotta negli ultimi 4 anni perché l’inizio della fine è stato il primo anno di Sousa dove si capiva che Cognigni si era messo a vendere tutta l’argenteria di casa, cominciando con Savic, l’anno dopo Alonso, poi Bernardeschi e Vecino e ci stava riprovando con Chiesa) e ricostruire non è facile. È comprensibile che Lazzari scelga la Lazio e forse Bennacer il Lione. Più prestigio e forse qualche soldo in più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 5 mesi fa

    Che personaggio. Lo scudetto della simpatia lo ha già vinto battendo tutti i record.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy