Banchelli a VN: “Fiorentina, punta su Vlahovic. Anche se ai miei tempi avrebbe fatto panchina…”

La nostra intervista esclusiva all’ex attaccante viola

di Gabriele Moschini
Dusan Vlahovic

Oggi la Fiorentina esordisce in campionato con il Torino. E per analizzare la sfida abbiamo contattato un ex bomber viola, che nella stagione 1995-1996 alla prima di campionato proprio contro i granata realizzò una doppietta portando i viola al successo. Stiamo parlando di Giacomo Banchelli.

Buongiorno Giacomo, oggi Fiorentina-Torino apre le danze della nuova stagione della Serie A. Le ricorda qualcosa?

“Ricordo la prima partita di campionato con una vittoria grazie ad una mia doppietta. L’unica cosa che mi provoca è il ricordo di me più giovane, il tempo è passato… Mi fa comunque piacere ricordarlo quando ce n’è l’occasione”

Parlando di attualità, nella Fiorentina di adesso ci sono due attaccanti giovani pressappoco come lei in quella stagione come Vlahovic e Cutrone, come li valuta?

“Sono bravi, però hanno bisogno di fiducia. Firenze è una piazza importante, esigente, ma come tutti i giovani bisogna avere pazienza e la società se ci crede deve dare loro anche il tempo di sbagliare. So che non è semplice. Ai tempi miei comunque forse avrebbero fatto panchina, come me (ride, ndr). No forse, sicuramente. Però sono bravi, a me piace più Vlahovic che Cutrone.”

In caso di arrivo, anche se oggi sembra improbabile, di un bomber importante. Che strada consiglierebbe a Vlahovic?

“Per i bomber che vengono accostati alla Fiorentina, io punterei su Vlahovic, anche perché dobbiamo considerare il contratto del ragazzo. Dovrebbe rinnovare a breve, ma un eventuale prestito potrebbe far cambiare le carte in tavola. Se nel ragazzo hanno visto le potenzialità, è giusto insistere… Per un attaccante più che la bravura contano le annate, bisogna anche avere fortuna. Chi parte bene oggi, fa gol prende fiducia, entusiasmo. Insomma io punterei su Dusan, e credo che anche la Fiorentina farà così, o almeno spero.”

Un pronostico in vista della sfida di questa sera?

“Io spero vinca la Fiorentina. Però è la prima di campionato, non ci sono pronostici scontati. Molto dipende dal tipo di preparazione, chi ha caricato di più, vari fattori. Giocare senza pubblico poi è un fattore importante. I giocatori senza la pressione del pubblico, giocano con più tranquillità. Sono tutte partite strane, ma non Fiorentina-Torino, anche quelle di domani saranno tutte partite strane e imprevedibili”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alesquart_3563070 - 1 mese fa

    Premesso che l’allenatore, vedendo i giocatori tutta la settimana, se fa queste scelte avrà le sue buone ragioni, io onestamente non ricordo una partita positiva di Ceccherini con la Fiorentina, penso che solo Tomovic possa essere considerato più scarso. È lento, ha i piedi ottagonali e soprattutto fa falli stupidi. Spero che Ribery gli abbia fatto un po’ di ripasso sulla tecnica. Comunque SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gerrone - 1 mese fa

    lui faceva la panca altri come bati sheva vieri ronaldo inzaghi baggio del piero giocavano pure a 20 anni o 19

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy