Var, l’arbitro Rocchi: “Non c’è arbitro che possa essere contrario”

“Var? Questo strumento è un vantaggio, aiuta a correggere gli errori. Se lo vedi come un muro, lo usi male”

di Redazione VN

In un’intervista rilasciata a La Repubblica, l’arbitro fiorentino Gianluca Rocchi ha parlato della VAR:

Questo strumento è un vantaggio, aiuta a correggere gli errori. Se lo vedi come un muro, lo usi male. Nei raduni ci diciamo sempre che il Var non deve essere amico dell’arbitro: se gli vuoi bene, rischi inconsciamente di non volergli far fare una figuraccia e non correggi un errore che potrebbe salvargli la partita. Dopo aver preso la decisione, il direttore di gara deve aprire la mente e chiedersi: ho sbagliato? Sennò rischi di convincere il tuo collega al Var che hai ragione tu e lo porti in errore. Ho fatto quattro derby di Roma col cappio al collo, stavo tre notti sveglio: prima, durante e dopo. Gli ultimi due invece, col Var, me li sono goduti. Non c’è arbitro che possa essere contrario.

Violanews consiglia

Lazio, Badelj si fa male. Il medico: “In apprensione quando i giocatori vanno in nazionale”

Sarri difende Carney: “Ho visto Chelsea-Fiorentina femminile, minacce disgustose”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy