La Figc apre un’inchiesta sui tamponi della Lazio. Il club di Lotito: “Regole sempre rispettate”

C’è confusione in merito ai protocolli sanitari applicati dalla società biancoceleste, che oggi ha provato a fare chiarezza dopo l’annuncio di un’indagine da parte della federazione

di Redazione VN

La posizione di Ciro Immobile – indisponibile con il Brugge settimana scorsa, in campo col Torino domenica pomeriggio e nuovamente fuori dai convocati per la trasferta di San Pietroburgo in Champions – ha destato qualche sospetto in Figc, che, come riporta l’Ansa, ha aperto un’inchiesta per “verificare la correttezza procedurale dei tamponi eseguiti negli ultimi giorni dalla società biancoceleste per i suoi tesserati“. La Lazio ha provato poi a fare chiarezza con un comunicato: “In relazione alle notizie stampa apparse sui diversi organi di informazione, si comunica che la S.S. Lazio è in stretto contatto con le autorità statali e con le istituzioni sportive nazionali e internazionali con le quali dialoga da diversi giorni nel rispetto delle norme e dei protocolli applicabili. I test svolti nella giornata di ieri per la competizione europea hanno confermato la positività di alcuni componenti del gruppo squadra che risultano essere già in isolamento“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy