Italia-Arabia Saudita 2-1, esordio vincente per Mancini. Balo-gol, 10′ per Chiesa

Italia-Arabia Saudita 2-1, esordio vincente per Mancini. Balo-gol, 10′ per Chiesa

La prima Nazionale targata Mancini va in campo fra poco contro l’Arabia Saudita in amichevole

di Redazione VN

Prima uscita ufficiale per l’Italia di Mancini, nel nuovo corso Azzurro. A San Gallo, in amichevole con l’Arabia Saudita, il CT ha scelto il tridente offensivo con Politano e Insigne a supporto di Balotelli, mentre per Chiesa sarà panchina dall’inizio. Davanti a Donnarumma la difesa a quattro con Zappacosta, Bonucci, Romagnoli, Criscito e a centrocampo Florenzi, Pellegrini e Jorginho. Davanti, come detto, spazio a Politano ed Insigne a supporto di Mario Balotelli.

LA CRONACA

21′ GOL DELL’ITALIA: Balotelli con una staffilata da fuori area porta in vantaggio gli azzurri. L’Italia è partita forte schiacciando subito l’Arabia Saudita nella sua metà campo.

40′ Sfiora il raddoppio l’Italia. Arriva in area sulla sinistra Criscito che lascia partire un tiro fortissimo che si stampa sulla traversa.

55′ Incredibile errore di Pellegrini che si inserisce benissimo in area e spara sopra la palla sopra la traversa da due passi.

65′ Si alza dalla panchina Federico Chiesa che inizia il riscaldamento.

68′ GOL DELL’ITALIA: Belotti segna su azione da calcio d’angolo. L’attaccante del Torino colpisce di testa, il portiere respinge me lascia la palla a disposizione del Gallo che ribadisce in porta.

72′ GOL DELL’ARABIA SAUDITA: Errore incredibile di Zappacosta che inciampa e fa partire il contropiede degli avversari, la palla arriva ad Al Shehri, in posizione di fuorigioco non ravvisata, che salta Donnarumma e segna.

79′ Altro erroraccio della difesa, stavolta con Criscito. Donnarumma ci mette una pezza.

83′ Entra in campo Federico Chiesa al posto di Insigne.

91′ Scatto di Chiesa sulla destra che salta due avversari e cerca un compagno in area. Alla fine prima Verdi poi Cristante cercano il gol ma trovano la respinta della difesa avversaria.

Violanews consiglia

Salica: “Stagione positiva, ora l’Europa. Siamo modello aziendale”. Poi risponde piccato alle voci sul CdA

Corvino: “Lottato fino alla fine per l’Europa. Astori credeva nel nostro progetto”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. davidebaso@gmail.com - 2 anni fa

    Chiesa è palesemente più forte degli altri e più efficace di Insigne. E lo fanno giocare sempre 10-15 min…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mauviola - 2 anni fa

    Ha fatto più Federico che ha giocato un pallone che tutti gli altri balocchi nel secondo tempo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy