Clamoroso Juventus, uno tra Ronaldo e Dybala potrebbe essere ceduto

Clamoroso Juventus, uno tra Ronaldo e Dybala potrebbe essere ceduto

Lo sostiene “La Repubblica” secondo cui Pirlo avrebbe delle perplessità soprattutto sull’argentino

di Redazione VN
CR7

Il primo nodo di Pirlo è lo stesso che in due anni nessuno è riuscito a sciogliere: Dybala e Ronaldo oppure Dybala o Ronaldo? Lo scrive Repubblica che poi riporta alcune critiche di Andrea Pirlo, quando vestiva i panni dell’opinionista Sky, nei confronti del numero 10 argentino. Sembra che il nuovo allenatore parta da un presupposto: Dybala deve mettersi al servizio di Ronaldo anche se la Joya vorrebbe un ruolo centrale nella Juve e che gli venisse riconosciuto sia attraverso un nuovo contratto sia con un strategia di mercato che badasse alle sua caratteristiche, al suo ruolo in campo. Vendere Ronaldo porterebbe sollievi enormi al bilancio, ma se si esclude il solito Psg all’orizzonte non si intravedono club da Champions orientati a un investimento di questa portata su un 35enne. Dybala ha più mercato e garantirebbe liquidità, la Juve pensa che potrebbe ricavarne 100 milioni, ma è anche il più amato dai tifosi.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. damci - 1 mese fa

    Se Nedved e Paratici continuano a gestire la Juve,con i loro errori,permetteranno a diverse squadre italiane di superare la Juve.Speriamo che restino !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. violaebasta - 1 mese fa

    Tradotto, non avendo vinto la champions devono rientrare dei tanti soldi spesi per Ronaldo &co.percui sono costretti a cedere prima di acquistare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rudy - 1 mese fa

    L’operazione Ronaldo ha mandato all’aria tutti gli equilibri finanziari della Juve (come aveva previsto Marotta) e da li sono cominciati i guai. L’anno scorso, anche a causa delle mancate cessioni, hanno tamponato con un prestito obbligazionario da 300 mln., quest’anno con la plusvalenza fittizia di Pianic, ora se non cedono non possono fare mercato. Intanto hanno cominciato con le rescissioni dei contratti, che però portano solo risparmi sul monte ingaggi, ma con il Covid sarà dura trovare Società disposte a pagare cartellini o farsi carico dei cospicui ingaggi delle loro stelle. Se non avessero il controllo, diretto ed indiretto, di tutta la stampa italiana sai le polemiche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. folder - 1 mese fa

    Pigliamolo(uno dei due)noi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy