Chung: “La Fifa sabota la mia candidatura”

Il Comitato etico, sostiene il sudcoreano Chung, non gli ha ancora fornito le motivazioni scritte della sanzione inflittagli

di Redazione VN

L’ex vicepresidente della Fifa Chung Mong-Joon, bandito per 6 anni da ogni attività legata al calcio per vicende legate alle assegnazioni dei Mondiali 2018 e 2022, accusa i dirigenti della stessa Federazione di stare sabotando la sua candidatura alla successione di Sepp Blatter. Il Comitato etico, sostiene il sudcoreano Chung, non gli ha ancora fornito le motivazioni scritte della sanzione inflittagli e per questo lui non può portare avanti la sua candidatura, né rivolgersi ad un Tribunale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy