Caso Ronaldo, l’attacco di Capello: “Non dribbla un avversario da tre anni”

Caso Ronaldo, l’attacco di Capello: “Non dribbla un avversario da tre anni”

L’ex allenatore dà ragione a Sarri che ha sostituito CR7 durante Juventus-Milan

di Redazione VN

Bordate ad alzo zero quelle che Fabio Capello riserva a Cristiano Ronaldo durante Sky Calcio Club. L’ex tecnico della Juve parte piano, con un complimento (“E’ un grande campione, questo non si discute”). Poi però arrivano i siluri al portoghese: “In questo momento non sta bene ed è giusto toglierlo dal campo. Sarri coraggioso? No, ci vuole personalità per fare quel cambio ma alla fine ci ha vinto la partita. La verità è che Ronaldo non dribbla un avversario da tre anni. Io me lo ricordo quando superava i giocatori e li lasciava lì sul posto. Ora non accade più mentre Douglas Costa e Dybala lo fanno”. Lo sfogo Capello a Sky Sport si conclude così: “Fossi stato in Sarri lo avrei redarguito nello spogliatoio. Gli avrei detto che deve avere rispetto per i compagni e se lo tolgo è perché voglio provare a vincere la partita” (corrieredellosport.it).

E RONALDO LASCIA LO STADIO FURIOSO CON SARRI

 

Nazionale, si ferma Verratti: al suo posto il sogno viola Tonali

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy