Bucciantini: “A Firenze clima da guerra civile. E la colpa è della società. Il paradosso è…”

Bucciantini: “A Firenze clima da guerra civile. E la colpa è della società. Il paradosso è…”

Il giornalista dellUnità ed opinionista: “La Fiorentina sta creando un clima in cui si esulta per le cessioni dei big”

di Redazione VN

Durante il suo intervento a Radio Blu, il giornalista e opinionista Marco Bucciantini ha detto sulla Fiorentina: “Nei termini che si usano tra i tifosi c’è ormai una guerra civile a Firenze. Non si può esprimere un’opinione senza essere tacciati di essere leccavalle o contestatori. E di questo incolpo la società, che dovrebbe lavorare per unire la tifoseria e invece alimenta un clima negativo. Se Corvino chiede ai giocatori di uscire allo scoperto e poi ringrazia Kalinic che ha detto di voler andare al Milan, dovrebbe fare lo stesso con Bernardeschi. La Fiorentina dovrebbe essergli grato, perchè queste parole aumentano l’antipatia nei suoi confronti e facilitano la sua cessione. Siamo arrivati al paradosso che si porta i tifosi a gioire per la cessione dei giocatori più importanti della squadra. Vendiamo i nostri big alle prime del campionato e compriamo da squadre in disarmo o di basso cabotaggio”.

40 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Joao - 2 anni fa

    Avevano detto che li volevano giovani forti e italiani….a me sembrano giovani scarsi e stranieri! Via questa gente che non ci rispetta….e non intendo i DV, ma Cognini e Corvino….e pure Freitas

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. kk53 - 2 anni fa

    La situazione da qualunque parte la si guardi,risulta poco chiara,vendi i pezzi migliori e ancora prima annunci che la società è in vendita,proclami che
    vuoi fare un passo indietro,e consideri i tifosi”i clienti”meno di niente,ti
    inbronci per qualche critica,ma se la vuoi vedere con un certo distacco,si ve
    drebbe una società che è rimasta scottata,quando ha cercato di spendere di più
    con due giocatori che mai hanno giocato insieme,per il resto hanno sempre raz
    zolato tra gli scarti tra zoppi e grucciati,giovani sconosciuti,ma non sempre
    ti dice bene,ma forse la poca considerazione del settore giovanile,è il dato
    più doloroso,per anni hai cresciuto giovani che sono stati i meglio delle loro
    generazioni,poi li hai volutamente dispersi in categorie minori,quando ti sei
    tenuto il meglio,hai tenuto il più Ambizioso,quello con la maglia Viola cucita
    sul petto,e questo è il risultato,non solo mancanza di Comunicazione,ma anche
    poca Lungimiranza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Joao - 2 anni fa

      I nostri giovani non finiscono con IC,

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. zachini - 2 anni fa

    Oramai quando leggo o sento il termine opinionista (utilizzato a cavolo perchè questi non sono opinionisti, vedere vocabolario) mi viene un prurito…

    Vdz

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Brando - 2 anni fa

      Averne come Bucciantini.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bati - 2 anni fa

    Scusi Direttore S.P. volevo sottolineare il bellissimo articolo di Mario Sconcerti sul Corriere relativo a Firenze ed i suoi calciatori a partire da Borja. Visto che parte della vostra attività è riprendere articoli di altre testate, una volta che avete la possibilità di riportare un articolo giornalistico degno di questo nome e scritto non da uno scalzabubbolo dei tanti ma da un grande giornalista, questa potrebbe essere una buona occasione. Magari l’avete già fatto e non me ne sono accorto e in tal caso mi scuso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 2 anni fa

      Ci sarà sicuramente sfuggita, è su corriere.it e fra poco lo pubblichiamo. Grazie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Saverio Pestuggia - 2 anni fa

        come già scritto esce fra poco grazie

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. i'giannelli - 2 anni fa

    parole sante e pensare che c’e’ chi gli da’ anche contro…vi meritate questo ed anche peggio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. CIRANO - 2 anni fa

    Bucciantini parla continuamente di calcio a Radio Blu e a Sportiva, addentrandosi in questioni tecniche con cognizione di causa. Di calcio ci capisce e sa parlarne. Purtroppo mai sono riportati questi suoi interventi. Stranamente, appena parla male della società, ecco che ti appare un lancio sulle sue parole. Ma guarda te il caso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Svarcarolo - 2 anni fa

    Una puntualizzazione…finché c’era un DV nessun big è andato a rinforzare una squadra italiana. Ora in questa “autogestione” è tutto diverso. Questo mercato farà storia a se, come è storia il fatto che le ultime 2 campagne acquisti sono frutto di sfortune e di acquisti sbagliati (Rossi e Gomez). Ma se un DS (Prade) chiede ad un allenatore (Montella) quale giocatore vuole e lui dice “Gomez”…per poi scoprire che non si addivenire al suo modo di giocare, la società che colpa ne ha? Basta andare a leggere le dichiarazioni dei diretti interessati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 2 anni fa

      Purtroppo gli sfortunati acquisti di Rossi e Gomez hanno influenzato in negativo il mercato per almeno 3 stagioni e questo è evidente. La dirigenza vuole vendere la società? lo può fare è nel loro pieno diritto ma non credo che l’idea sia svendere anzi, chiaro che le cessioni si sono allargate anche a squadre nostre dirette concorrenti perchè tutto “fa ciccia”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Hatuey - 2 anni fa

      D’accordo sulla viuenda Gomez che era stato espressamente richiesto da Montella e fu un errore dell’allenatore (che pero’ ha fatto cose buone a Firenze).
      Non concordo sul fatto che oggi vanno alle italiane i big perche’ non ci sono i DV in societa’, secondo me si sono scansati per poter fare queste operazioni a firma di qualcun altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Svarcarolo - 2 anni fa

    Sarà ma io non ho mai visto nessun tifoso esultare per una cessione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bati - 2 anni fa

    Ovvia ora a leggere qualche esilarante commento scopriamo anche che esistono portatori di assolute verità. Poerannoi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Violanellevene - 2 anni fa

    Poi ti chiedi perché L’Unità è fallita… Gramsci si sta rivoltando nella tomba. Forza Fiorentina non ti curar di loro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 anni fa

      Penso che sull’Unità ci sia finita roba ben più grave delle legittime opinioni di Bucciantini, Gramsci ha motivi ben più gravi per rigirarsi nella tomba, stia tranquillo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Brando - 2 anni fa

      Discorsi un tanto al chilo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Gio79 - 2 anni fa

    Se ne è accorto anche un gobbo…..siamo proprio alla frutta, anzi, all’ammazza caffè!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. massimopr_572 - 2 anni fa

    Ma chi questo ennesimo saccentone spara sentenze ? Ma che fanno a gara a chi è più rintronato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 anni fa

      Partecipi anche te?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Lallero - 2 anni fa

    Beh, questo e’ il progetto sportivo neanche più nascosto o mascherato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. aceviola - 2 anni fa

    questo è sul libro paga della juve?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Dellone68 - 2 anni fa

    Questa è la VERITA’, Marco Bucciantini è un grande. Lo ascolto sempre volentieri su Radio Blu ed è uno dei pochi, assieme a Leonardo PETRI che dice la verità, quella che non piace ai tanti che si illudono che apprezzando la proprietà possano rimanere a Firenze. I Della Valle hanno chiuso a Firenze da un pezzo, sono almeno tre anni che hanno messo in vendita la società a 250 milioni di Euro, siccome non hanno trovato compratori stanno svendendo i pezzi migliori per abbassare il prezzo. Ma tanto neanche di fronte all’evidenza logica molti tifosi intendono arrendersi. Li capisco da un lato, la Fiorentina è un sogno per tutti noi, è difficile far prevalere la ragione. Ma oggi la Fiorentina, per proprietari, è un giochino che è finito. Rimarranno ancora un anno o due, quello che basta per trovare un compratore. Poi leveranno le tende. Nel frattempo ha ragione Bucciantini, i tifosi gioiscono per la SVENDITA dei pezzi migliori e si affidano alle parole di CORVINO, un DS da operetta e da serie B per tornare a sognare. Ognuno ha il diritto di pensarla come vuole, ci mancherebbe, ma la verità è questa. I signori Della Valle non torneranno a Firenze, ormai l’hanno detto tutti i giornalisti più autorevoli non lo dico solo io. E’ finita. Io sarò felice solo quando avranno finalmente tolto le tende. Spero che presto il loro nome venga associato a qualche discorso sulla storia della Fiorentina, argomento ozioso che non ha nulla a che vedere col presente e con il futuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gio79 - 2 anni fa

      Verissimo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Hatuey - 2 anni fa

      Concordo, Bucciantini capisce di calcio ed e’ tifoso della Fiorentina. Purtroppo dice la verita’.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Ghibellino viola - 2 anni fa

      Scusa Dellone, ma stai sempre a scrivere che devono vendere… poi se vendono ti lamenti che vendono?
      A me sembra folle averli contestati per accellerare la vendita senza aver nessuno pronto a rilevare la Fiorentina. Ma vedo che i contestatori sono diventati tutti Tafazzi e il bello è che se ne vantano!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dellone68 - 2 anni fa

        Ciao Ghibellino, vedo solo ora il tuo post, mi spiace, forse non leggerai questa risposta anche perchè fra poco questa notizia sparirà. Ad ogni modo non è vero che io sono dispiaciuto. Ero dispiaciuto del progressivo distacco della proprietà dalla squadra, l’ho scritto varie volte, poi ho iniziato a pensare che questa era la loro volontà e che tutte le operazioni che facevano, al di là della comunicazione non credibile che facevano, andavano in quella direzione cioè verso lo smantellamento e la vendita della società. Ho più volte scritto che mi avevano stufato, che era ora che se ne andassero. Poi la verità è venuta fuori. A quel punto non ho tanto altro da dire. Vedo che piano piano lo stanno dicendo tutti gli opinionisti anche di peso che (ribadisco) sapevano già tutto ma che non potevano dire. In questa situazione di limbo e di vita senza infamia e senza lode, non mi ci ritrovo. La nostra Fiorentina merita altro se non altro per la sua storia che molti evidentemente conoscono poco. Siccome i Della Valle non sono interessati, ben venga un’altra proprietà, quando i tempi saranno maturi. Non servirà a nulla e non piacerà, ma la mia opinione è questa da circa tre anni a questa parte. Ciao.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Etrusco - 2 anni fa

    Far uscire i giocatori allo scoperto non è un male anzi, ci mostra come funziona il calcio dei “senza bandiere”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. carlo - 2 anni fa

    Mi dispiace che tu scriva in un giornale a me caro ma stai dicendo cazzate cge purtroppo fanno opinione nei miopi. Fare opposizione e’ facile il difficile e’ governare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Ciccio Ben - 2 anni fa

    Ecco, sentivamo la mancanza di uno come Bucciantini. Del resto mettere Antognoni nel ruolo di team manager non vuol dire provare a compattare l’ambiente. Del resto per Bucciantini meglio tenere gente demotivata o che vuol guadagnare di più che giocatori affamati e con voglia di una nuova esperienza. Del resto l’appello che in molti stanno facendo a ricompattare l’ambiente non è stato recepito dal giornalista Bucciantini. Vabbè, ce ne faremo una ragione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. firmarco - 2 anni fa

    Bucciantini, te sei uno dei due ..anzi tre, giornalisti..che ascolto con piacere…critichi, ma motivando le critiche…e non critichi a senso unico, capisco anche quello che dici oggi… la società ha delle grandi responsabilità, ma per favore, aspettiamo, aspettiamo la fine della campagna acquisti… aspettiamo le prime partite per giudicare, … Borja Valero…Gonzalo, venivano da una squadra retrocessa in Spagna non dal Real Madrid o Barcellona, Alonso, ma chi era?… e Kalinic?…ma chi ci avrebbe scommesso?, io non sopporto più la Fiesole e ne ho fatto parte per anni e anni, non sopporto più le critiche dei “professori” del calcio, ma non esiste una scienza meno esatta del calcio, a volte ci sono delle sorprese che per noi che si vede il calcio non giocandolo, ci meravigliano, io ho fiducia in Corvino, ne capisce eccome e non deve dimostrare nulle a nessuno, anzi forse solo alla società che lo paga…in quel ruolo tutti sbagliano, anche i maestri della Juventus, sbagliano acquisti. Abbiamo criticato Batistuta all’inizio, ma ce lo siamo scordato?… cerchiamo di avere fiducia, cerchiamo di scacciare questo clima pesante in città e fra i tifosi, ci provi almeno lei. Sempre VIVA la Fiorentina, chiunque siano i proprietari, i dirigenti gli allenatori, e i calciatori, e non ce lo scordiamo, quest’ultimi, come sono oggi, se fanno un annata disastrosa, vogliono comunque il rispetto del contratto, se fanno un annata buona vogliono il rinnovo, sennò vanno via… e noi tifosi ci si scanna e ci si offende… pensiamoci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo - 2 anni fa

      Lei è uno che di calcio non sa niente ! Kalinic Borja Alonso Gonzalo tutti scarsi ma chi erano ,peccato che sono stati richiesti o partiti x squadre più blasonate della nostra. Lei è il degno tifoso din nquesta società indegna fatta da persone ipocrite ed incapaci !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fulvio - 2 anni fa

        ma come si permette scusi? arriva offende senza manco preoccuparsi di leggere poi… Siete tutti uguali voi Lenzuolai, tutti leoni da tastiera come IG bitterbirds e il resto della congrega.
        Smettetela di scaricare la vs. frustrazione sulla fiorentina e su chi esprime il proprio parer in modo civile. Fasci che non siete altro!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ganesh - 2 anni fa

        Kalinic al momento è ancora qui e non mi pare ci sia un’asta tra Real, Barcellona e PSG per prenderlo. Fermo restando che per me è un grande calciatore. Ma non può negare che quando è arrivato nessuno lo conosceva. Borja è in una squadra che potenzialmente vince lo scudetto tutti gli anni salvo poi finire regolarmente l’anno tra i fischi e le infamate dei suoi tifosi. Se ha un amico interista, gli chieda se è felice. Gonzalo è tornato a giocare nella Pampa argentina dopo aver rifiutato offerte da Lazio, Bayern e Chelsea. Scelta di cuore o forse non lo voleva nessuno, a quei parametri?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. bati - 2 anni fa

    Eh no caro il mio giornalistucolo, ribaltiamo un pò il concetto. Perchè non vedere quello chè successo veramente negli anni precedenti e cioè un giornalismo locale miope e ottuso che non ha fatto niente per far capire alla parte labile della tifoseria l’importanza di avere questa proprietà e quel posizionamento societario nel calcio italiano. Perchè si è cavalcato il miraggio del trofeo quando si sa che stavamo facendo più delle nostre capacità naturali? Ora che si cominciano a vedere le prime conseguenze del disimpegno della proprietà qualche tifoso comincia a capire qualcosa. Il giornalismo locale ha tantissime colpe e se c’è qualcuno che ha diviso la tifoseria dalla società è stata proprio questa disastrosa corporazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gibstudi_786 - 2 anni fa

      L’hanno detto loro che volevano alzare un trofeo, non più tardi di un anno fà Corvino al suo ritorno aveva detto chiaro e tondo che era tornato perchè voleva vincere qualcosa prima di chiudere la sua carriera sportiva. Quindi la piazza non ha fatto altro che andare dietro a quello che la società ha sempre detto…..a parole, salvo poi smentire se stessa con i fatti. E Marco Bucciantini mi sembra uno dei pochi che queste cose l’ha sempre dette, senza far polemiche e senza dividere nessuno.
      semmai è la società che spesso e volentieri attraverso le dichiarazioni dei suoi dirigenti ha contribuito a spaccare la tifoseria.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bati - 2 anni fa

        abbi pazienza….beato te se qualcuno ti garantisce al 100% i successi. A me non li ha garantiti mai nessuno. Con un pò di cervello e neanche tanto si può riconoscere una speranzosa intenzione da una indubitabile affermazione. Vedi , il lavoro del bravo giornalista secondo me sarebbe stato quello di far capire la situazione reale e il senso dei discorsi proprio a gente come te.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ghibellino viola - 2 anni fa

        Se permetti mi pare OVVIO che proprietà, tifosi, ambiente vorrebbero alzare un trofeo. Mica si scende in campo per perdere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Ghibellino viola - 2 anni fa

    Cioè quello che stai facendo te…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy