Prandelli: “Follia mettere in discussione Pioli. Nuovo stadio? Con una squadra scarsa sarebbe deserto”

Prandelli: “Follia mettere in discussione Pioli. Nuovo stadio? Con una squadra scarsa sarebbe deserto”

Le parole di Prandelli sul periodo no della Fiorentina: i consigli a Chiesa, l’elogio a Pioli e non solo

di Redazione VN

“La Fiorentina è una squadra viva. E mettere in discussione Pioli è pura follia, una cosa fuori di testa. Stefano è un ottimo allenatore ed è normale che una squadra giovane incontri delle difficoltà. Sarà banale dirlo, ma serve un po’ di pazienza, solo quella”. Così l’ex allenatore della Fiorentina Cesare Prandelli analizza il momento viola in un’intervista concessa a Repubblica e prosegue: “Pioli non ha bisogno dei consigli di nessuno, saprà come tirare fuori il massimo da questa squadra. Forse potrei dire che Simeone può avere bisogno di un giocatore che gli stia più vicino. Ma non è un consiglio, anche perché credo che Pioli ci stia lavorando”. Il momento però è molto delicato: “In questi momenti vengono fuori i giocatori veri. La Fiorentina ne ha sicuramente tre, che per carattere e forza tecnica possono aiutare l’allenatore in questa fase: Pezzella, Veretout e Chiesa, ma non mi sembra che nessuno si sia mai tirato indietro. La squadra ha un’anima, mancano i gol ma arriveranno. Sono giovani, questa era la premessa della stagione. Come trattenerli? Basta fare patti chiari fin da subito. Tu vieni da noi e per almeno tre o quattro anni non ti muovi. E penso che anche a Chiesa convenga essere il simbolo della Fiorentina e della Nazionale per qualche anno. Guardate Bernardeschi. Sta alla Juve, ma mica è titolare”. Infine una battuta sul nuovo stadio: “Contano i progetti tecnici, il resto è importante, ma si parte sempre dal campo. La Juventus ha un bello stadio, ma se avesse una squadra scarsa sarebbe quasi deserto”.

vnconsiglia1-e1510555251366

Titolari e panchinari fissi: è una Fiorentina divisa in due

Veretout più avanzato? Pioli potrebbe pensare a Norgaard regista

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. L'Omino di Ferro - 1 settimana fa

    Hai detto proprio bene Pranda, lo Stadium sarebbe vuoto se solo i gobbi lottassero per il secondo posto. A loro interessa solo vincere, non amano la squadra a prescindere ma interessa loro solo in funzione della vittoria. Quando perdono non sono tifosi. Invece caro Prandelli forse non ci conosci bene, a Firenze la amiamo a prescindere da tutto e 20/25000 persone ci sono state anche negli anni più disgraziati. La Fiorentina è una fede, la Juventus un assegno in bianco contro i mali della vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandro - 1 settimana fa

      Ma secondo me non voleva tirare in mezzo i tifosi, voleva semplicemente dire “prima di pensare allo stadio pensiamo alla squadra”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. L'Omino di Ferro - 1 settimana fa

        Ok, possibile, però non ci devi confrontare con i gobbi perché siamo un’altra cosa. Completamente un’altra cosa nel bene e nel male. Ed io sono orgoglioso di essere viola e non sto a fare il contabile delle vittorie come piace tanto fare a loro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy