L’ascesa di Muriel, il bambino che vendeva i biglietti della lotteria

L’ascesa di Muriel, il bambino che vendeva i biglietti della lotteria

L’attaccante colombiano per risollevare le sorti offensive della Fiorentina

di Redazione VN

Quando arrivò a Lecce, arrivò dalla miseria, la condizione che lo aveva contraddistinto durante l’infanzia. Quando era solamente un bambino – racconta il Corriere Fiorentino – vendeva i biglietti della lotteria nel suo paese natale, Santo Tomas. A sette anni dalla prima esperienza italiana ha girato varie piazze e, insieme alla moglie Paula, ha cresciuto tre bambine. Luis Muriel ha voglia di ricominciare e Firenze è stata una sua scelta, una realtà che già sognava da tempo, quando la Fiorentina non riuscì a prenderlo dopo l’esperienza leccese insieme a Cuadrado.

Violanews consiglia

Ferrara scrive: “Mutu, Gomez e ora Muriel. Se un colpo vale il rischio”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy