Kalinic come Toni, a fine anno potrà andare via a prezzo inferiore alla clausola

Kalinic come Toni, a fine anno potrà andare via a prezzo inferiore alla clausola

Kalinic in estate sarà lasciato libero di trovarsi una nuova sistemazione, a patto che porti un’offerta da almeno 30-35 milioni

11 commenti

Il futuro di Nikola Kalinic sarà probabilmente lontano dalla Fiorentina. Con il rifiuto al club cinese nello scorso gennaio, il croato ha guadagnato la stima del club viola. In estate, come riporta Il Corriere dello Sport-Stadio, sarà lasciato libero di trovarsi una nuova sistemazione. A patto che porti un’offerta da almeno 30-35 milioni e che trovi la società giusta dove accasarsi. La Fiorentina dunque potrebbe comportarsi come avvenne con Luca Toni praticamente dieci anni fa.

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. kk53 - 7 mesi fa

    Forse nessuno si vuol ricordare o è comodo non ricordarlo che questo giocatore
    il ciabattone come qualcuno qui chiama è stato voluto da Sousa,nè Della Valle,nè
    il precedente Ds,con soli 5 ml,poi sono stati acquistati i vari Olivera,Milic,o
    Tello per una cifra alla pari o quasi,ma vedere il risultato e paragonare gli
    effetti non rientra nella logica del tifoso fiorentino o presunto tale…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Daniele - 7 mesi fa

    Io credo che andrà via, e smettiamo di credere alle favole, kalinic ha detto che non voleva andare in cina non che voleva restare a firenze, lui vuole giocare la champions e se arriverà una squadra che gioca la champions a cercarlo non ci penserà un’attimo ad andarsene, io sono convinto che sia rimasto sapendo che in estate avrà la possibilità di andare a giocare in un club più blasonato di noi, detto questo massima riconoscenza per essere rimasto perchè in questa stagione se andava via lui eravamo rovinati. Se possibile mi piacerebbe che rimanesse, ma se vuole andarsene è giusto venderlo anche per 30-35 milioni, anche se spero che sia per di più, sono contrario a tenere controvoglia un giocatore che non vuole rimanere perchè tanto se non vuole starci gioca controvoglia, non s’impegna ed è dannoso per la squadra, io sono dell’idea che se un giocatore vuole andare via sia giustissimo venderlo, il problema non è vendere ma come vengono reinvestiti i soldi della vendita, la cosa che mi ha sempre fatto incazzare dei della valle è che i soldi delle cessioni vengono messi in saccoccia e non viene comprato quasi nessuno e questo deve finire, ok vendere kalinic, se lui vuole andare via, ma i soldi guadagnati vanno usati tutti per fare mercato e al suo posto va preso un’attaccante giovane, forte, all’altezza di sostituirlo degnamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. magicdolc_582 - 7 mesi fa

    Ma perchè deve essere venduto per forza?Ha detto che voleva restare a Firenze e per adesso non ha detto di voler andare via….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. kk53 - 7 mesi fa

    Ma come si fà ora quello che ci stà salvando il cu….è diventato un ciabattone
    è quello che ci ha fatto perdere 50 ml,ma se disgraziatamente avesse pensato so
    lo a sestesso e fosse andato in cu…a tutti giù a trattarlo come un mercenario
    quindi in questa squadra come con il pesce puzza sempre dalla testa,ma anche la
    coda non è da meno,se ci riportassero a giocare con il Gubbio sarebbe meglio così molti incontinenti labiali si cheterebbero!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-2073653 - 7 mesi fa

    Ma se in estate devono svenderlo, che senso ha mettere clausole? Ah, già, dimenticavo che ci sono i saldi…VIA NONNO CONNO!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. iG - 7 mesi fa

    dalle Stelle alle Stalle
    ma quando ce lo leviamo di torno il MALE??
    FORZA FIESOLE, Striscioni contro la Braccini&Braccialetti a GOGO da ora a fine campionato…..Liberiamo Firenze dal MALE!!! SAlviamo FIRENZE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. alesquart_888 - 7 mesi fa

    Scusa, mi permetto di correggerti, gente priva di quell’organo chiamato cervello e sostituito, quando esprimono tali concetti (ma suppongo nella loro vita in generale) da quell’orifizio da cui escono giornalmente (suppergiù) gli scarti del nostro desinare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. robin.b_737 - 7 mesi fa

    È incredibile: i primi a pensare al denaro sono proprio alcuni tifosi. I DV non spendono e vendono migliori, Kalinic ci ha fatto perdere 50 milioni, Kalinic è un ciabattone ecc ecc. Sono proprio curioso di sapere con chi lo sostituiremo. Una cosa è certa, quando sarà andato via troveremo gli stessi scienziati che lo disprezzano, qui a frignare come bambini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. robin.b_737 - 7 mesi fa

    È incredibile: i primi a pensare al denaro sono proprio alcuni tifosi. I DV non spendono e vendono migliori, Kalinic ci ha fatto perdere 50 milioni, Kalinic è un ciabattone ecc ecc. Sono proprio curioso di sapere con chi lo sostuiremo. Una cosa è certa, quando sarà andato via troveremo gli stessi scienziati che lo disprezzano, qui a frignare come bambini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ELROND - 7 mesi fa

    I Ciabattini hanno voluto trattenere un ciabattone come lui solo per il proprio tornaconto. Loro lo sapevano che non sarebbe cambiato nulla da un punto di vista sportivo: la sua permanenza non è che ci ha portato coppe e trofei, ma solo rabbia e delusione per quei 50 milioni che potevano essere investiti nel Ballottelli o chi per lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. bati - 7 mesi fa

    Rifiutando la Cina avrebbe guadagnato la stima della Fiorentina? Ha fatto ma perdere una montagna di soldi utili per la ricostruzione della squadra, altro he stima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy