Intrecci pericolosi: quanti ex viola nella corsa per la salvezza

Intrecci pericolosi: quanti ex viola nella corsa per la salvezza

Prandelli, Pradè, Mihajlovic, Dragowski: ex col dente avvelenato in corsa per non retrocedere

di Redazione VN
Cesare Prandelli

Intrecci pericolosi. Prandelli, Pradè, Mihajlovic, perfino Dragowski: quanti ex nella corsa per non retrocedere. E tutti col dente avvelenato“. Titola così il Corriere Fiorentino in riferimento alla lotta per la salvezza.

Prandelli a Firenze ha centrato la Champions League, Mihajlovic è stato la grande illusione, Pradè – insieme a Montella e a Macia – ha disegnato la Fiorentina come un piccolo Barcellona. Rappresentano tutti la storia recente della squadra viola e tutti oggi sono coinvolti su una sponda diversa per non retrocedere. Compreso Montella.

Il Genoa di Prandelli è finito nel vortice un po’ a sorpresa visto come si erano messe le cose. Dalla vittoria contro la Juventus i risultati sono calati a picco.

Il Bologna di Mihajlovic, invece, ha risalito la corrente. I rossoblù hanno agganciato la Fiorentina a quota quaranta. La vittoria contro il Parma è stata una boccata d’ossigeno.

Nell’Udinese c’è Daniele Pradè. In bianconero ha voluto Velazquez, a novembre lo ha esonerato, al suo posto Nicola e infine Tudor. L’ex dirigente viola potrebbe lasciare l’incarico.

Fa da intruso, ma fino a un certo punto, l’Empoli. Qui c’è Dragowski che è ancora della Fiorentina. Almeno per queste ultime due giornate c’è anche lui tra gli avversari.

vnconsiglia1-e1510555251366

Le disgrazie altrui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy