Il Crotone grida allo scandalo, Vrenna: “Arbitro contro di noi”

Il Crotone grida allo scandalo, Vrenna: “Arbitro contro di noi”

Il direttore generale del Crotone punta il dito su Pairetto nel post partita con la Fiorentina

Dopo i torti di Napoli il Crotone in settimana aveva alzato la voce utilizzando il sito ufficiale. Il rigore chiesto e non ottenuto ieri contro i viola ha riacceso la polemica: «Il Crotone non deve giocare solo con un avversario, ma contro tutto e tutti». Stavolta parole e musica di Raffaele Vrenna, direttore generale del club e figlio dell’ad, riportate dalla Gazzetta dello Sport. Pairetto ha sorvolato sul fallo di Tatarusanu su Falcinelli e questo ha scatenato il Crotone: «È una decisione scandalosa quella dell’arbitro. Non è solo il metro di giudizio sbagliato – ha detto Vrenna – è anche mancanza di attenzione. Se non voleva dare il rigore doveva almeno chiamare la punizione perché il portiere aveva preso la palla con le mani sul retropassaggio. E poi in questa stagione ci sono falli non chiamati, cartellini che si alzano appena lo chiedono gli avversari, gol annullati e fuorigioco dei nostri avversari non visti. Sembra che in questa stagione dobbiamo giocare sempre con la palla al piede».

La moviola: ecco come giudicano l’episodio i quotidiani in edicola

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy