Fiorentina, cosa resta della notte pazza di Coppa Italia? Punti fermi e difetti dei viola

Fiorentina, cosa resta della notte pazza di Coppa Italia? Punti fermi e difetti dei viola

Ecco i punti deboli e quelli di forza della squadra di Pioli in vista del rush finale dei prossimi mesi

di Redazione VN

Come scrive il Corriere Fiorentino, il 3-3 di Fiorentina-Atalanta può servire per stabilire alcuni punti fermi, perché quella partita è stata una “specie di rappresentazione plastica di cosa sia, ora come ora, la creatura di Pioli”. Il carattere è sempre più il marchio di fabbrica di questa squadra, poi la metamorfosi da squadra solida a formazione degna del miglior Zeman. Da gennaio in poi i viola segnano tantissimo (27 gol in 9 partite) e subiscono altrettanto. L’arrivo di Muriel ha portato concretezza e contribuito all’esplosione di Chiesa. Il centrocampo resta un tema irrisolto. Aspetti positivi da coltivare e difetti da correggere per arrivare pronti alla gara di ritorno.

Violanews consiglia

Dribbla, tira e corre forte: è Federico il Magnifico. Antognoni: “È un Bale giovane”

Lippi: “Chiesa merita di essere capitano, la Fiorentina ha fatto bene a dargli la fascia”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy