Cene, colloqui e social: la vera rivoluzione di Pioli

Cene, colloqui e social: la vera rivoluzione di Pioli

Stefano Pioli ha portato una rivoluzione nel metodo di lavorare e di vivere lo spogliatoio ed il gruppo

8 commenti

Repubblica in edicola questa mattina si sofferma sui cambiamenti che la Fiorentina sta vivendo. Oltre la rivoluzione sul mercato, ne è avvenuta una a cura di Stefano Pioli. Il tecnico ha creato entusiasmo, stimola il suo gruppo con allenamenti intensi  e competitivi. I giocatori stanno usando l’hashtag #insiemesiamopiùforti sui social e hanno formato un bel gruppo. Pioli, inoltre, organizza spesso cene di squadra e parla con i suoi giocatori attraverso colloqui singoli. E infine ad essere cambiato è il clima intorno alla squadra: dopo il bunker di Sousa si è arrivati all’apertura. Presto ci sarà anche un allenamento dedicato ai tifosi.

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. bitterbirds - 1 settimana fa

    il favoloso mondo di amélie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il Drisa - 1 settimana fa

    Tutti zitti, ora, gufi e giornalistucoli di periferia. Spero che questo silenzio continui a lungo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. andrea da campi - 1 settimana fa

    commentare cose belle e positive per la nostra squadra non è bello????Come si fa a criticare……aspetto le checche isteriche dove siete???anche questa è colpa dei DV….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 1 settimana fa

      Guarda che molti giornalisti, facendoti un esempio che non è mirato all’articolo in questione ma generale sull’atteggiamento della stampa, ora, dopo una vittoria, scrivono che la rivoluzione social è bella e compatta il gruppo, poi, dopo una sconfitta, scriveranno che invece c’è bisogno di lasciare perdere i social, mettere la testa sul campo e pedalare. Siamo giovani, serve positività (da non confondere con euforia) ma, ancora di più, serve equilibrio e umiltà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-2073653 - 1 settimana fa

      Io sono felice se le cose vanno bene, ma onestà mentale vorrebbe che se non eravamo da retrocessione prima, non siamo da scudetto oggi. Calma e gesso, da tutte le parti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco Chianti - 1 settimana fa

        Siamo una squadra, per ora abbastanza indecifrabile, che lotterà presumibilmente per il settimo posto con Torino, Sassuolo, Atalanta, Sampdoria, Udinese e che quindi presumibilmente arriverà tra il settimo e il dodicesimo piazzamento. Poi se ci sorprenderà in positivo ben venga.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Leonardo da Vinci - 1 settimana fa

          Sassuolo e Udinese non hanno proprio l’organico per lottare per il 7° posto e anche le prime prestazioni lo dimostrano.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. fioraio62 - 1 settimana fa

        che tu sia felice ho i mie dubbi.. ma in generale intendo non x la fiorentina..noi leccavalle calma l’avevamo anche prima gli agitati eravate voi felici… ahahahaha

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy