Badelj, capitano coraggioso: si è preso gli oneri e gli onori di Astori

Badelj, capitano coraggioso: si è preso gli oneri e gli onori di Astori

Badelj vuole ereditare l’esempio di Davide Astori, vuole onorare la sua memora portando avanti il suo credo

di Redazione VN

Il Corriere Fiorentino parla di Milan Badelj, nuovo capitano dopo la scomparsa di Davide Astori. Il croato si è preso oneri e onori e senza pensarci un minuto di più. Lo ha fatto per Davide, il suo punto di riferimento, la “luce” che ha ispirato quella splendida dichiarazione d’amore letta durante i funerali in Santa Croce.

A fine partita domenica è crollato in un pianto disperato. Milan vuole ereditare il suo esempio, vuole onorare la sua memora portando avanti il suo credo.

Giovedì pomeriggio è entrato in sede e si è messo a scegliere le foto migliori di Davide: voleva creare le maglie celebrative, i poster, le foto ricordo. Voleva che tutto fosse perfetto nella domenica che sarebbe dovuta passare alla storia per il tributo ad Astori. Così è stato perché quella maglietta saluta da Vitor Hugo sull’attenti ha fatto il giro del mondo.

Milan aveva guidato il gruppo anche nella commovente camminata verso il muro di sciarpe, tenendo in mano una rosa bianca. Prima della partita è stato lui a parlare alle pay-tv, un piccolo gesto che i compagni – già scossi e quasi impauriti – hanno apprezzato.

Astori utilizzava tre fasce. Badelj vorrebbe donarne una alla famiglia, l’altra se l’è portata a casa come ricordo di un amico scomparso. La terza, quella coi 4 colori di Firenze, l’ha indossata domenica scorsa e l’ha mostrata ai tifosi a fine partita.

vnconsiglia1-e1510555251366

Il retroscena: tutta la Juventus si ritrovò per volare da Davide

Patto di unità nel nome di Davide: A. Della Valle atteso per domani

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianky08034_159 - 6 mesi fa

    Non e’ che addesso firma un nuovo
    contratto e resta con noi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy