Vergine: “Crescita fisica di Montiel non verrà forzata. Mancini, subita un’ingiustizia”. Su Zaniolo…

Vergine: “Crescita fisica di Montiel non verrà forzata. Mancini, subita un’ingiustizia”. Su Zaniolo…

Il dirigente della Fiorentina commenta la fresca vittoria della Coppa Italia Primavera e torna su due addii che ancora fanno discutere…

di Redazione VN

Il responsabile del settore giovanile della Fiorentina Vincenzo Vergine è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno. Queste le sue parole: “C’è stata molta tensione a Torino, hanno provato a strapparci questa coppa dalle mani in tutti i modi. Noi però abbiamo saputo soffrire e i ragazzi sono stati bravi a difendere il vantaggio dell’andata. La vittoria implica la presenza di valori, questa Primavera può dare dei prodotti alla prima squadra. Tutto questo è stato possibile grazie alla grande attenzione del nostro presidente Cognigni e del d.g. Corvino, al quale abbiamo regalato il tredicesimo titolo a livello giovanile.

Montiel? Maturerà fisicamente in maniera naturale, ma quando hai talento come lo ha lui non c’è fretta. Non forzeremo la sua crescita. I professionisti che abbiamo saranno in grado di gestire contemporaneamente la crescita di entrambi gli aspetti. I tanti giovani passati dal settore giovanile viola oggi in Nazionale? La Fiorentina è stata brava a selezionarli. Zaniolo e Mancini? Dietro l’interruzione di certi rapporti c’è sempre una motivazione e io da tempo leggo tante cose non vere. Non ci dimentichiamo che quando Zaniolo se ne andò, a 16 anni, parlavamo di un giovane di serie. Di Mancini sapete la storia, abbiamo subito una grande ingiustizia”. DOPO VLAHOVIC E MONTIEL, UN ALTRO GIOVANE DELLA PRIMAVERA E’ PRONTO AL GRANDE SALTO IN PRIMA SQUADRA

Violanews consiglia

“Grida irriguardose e provocazioni”: la C. Italia costa cara al preparatore della Fiorentina Primavera

Ritorno al “Franchi” da campioni: la Primavera sfila con la Coppa Italia [FOTO]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy